Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Juventus – Rossi: un matrimonio che s’ha da fare

By   /   25 July 2011  /   3 Comments

Ogni calciomercato che si rispetti ha il suo tormentone. Nelle scorse stagioni i maldipancia di Ibrahimovic hanno monopolizzato ogni attenzione. Il centravanti svedese e i suoi desideri di cambiare casacca hanno accompagnato le ultime due sessioni mercato. Quest’anno invece tocca a un altro attaccante. Quasi senza volerlo, per via di un carattere riservato, Pepito Rossi sta diventando il caso dell’estate.

A lui si è interessato per primo il Barcellona, salvo poi svoltare sul cileno Sanchez. Quindi è stata la volta della Juventus, impossibilitata ad arrivare ad Aguero. L’affare sembrava quasi concluso. Anche l’agente del giocatore, nei giorni scorsi, si era spinto fino a confermare l’accordo tra Juve e Villareal. Invece, come in ogni trattativa che si rispetti, ecco il colpo di scena.

Rossi, in ritiro con il Villareal, fa sapere che non sarà certo lui a chiedere la cessione. In Spagna si trova bene, ha trovato una seconda famiglia ecc ecc. Una chiusura alla Vecchia Signora? Assolutamente no. L’attaccante made in Usa ha una voglia matta di tornare in Italia, per far ricredere tanti esperti che poche stagioni fa decisero di farlo volare in Spagna. Dopo la mezza stagione in quel di Parma nessun club lo ritenne meritevole di un assegno da 11 milioni di euro. Oggi vale più del doppio.

La Juventus, dopo le parole del giocatore, si è trovata nella scomoda posizione di chi deve rivedere i propri piani. L’offerta economica presentata al Villareal è insufficiente, servono altri milioni da mettere sul piatto. Nel frattempo il club spagnolo cede Capdevilla al Benfica e tratta con l’Arsenal la cessione del centrocampista Cazorla. Con un preliminare di Champions da preparare il submarino amarillo non ha nessuna intenzione di smantellare la squadra, quindi chi vuole i suoi giocatori deve pagarli profumatamente.

Ecco come una trattativa che sembrava già conclusa può complicarsi, con il rischio di saltare definitivamente. Il giocatore, malgrado le dichiarazioni, vuole la Juventus. Tuttavia potrebbero aprirsi diversi scenari.

- Il Villareal decide di accettare l’offerta economica della Juventus, aumentata di un paio di milioni, e cede il giocatore;

- Il Villareal dopo aver ceduto Capdevilla vende anche Cazorla e decide di tener duro su Rossi. Solo di fronte a un’offerta irrinunciabile potrebbe convincersi;

- Il Villareal decide di aspettare il preliminare di Champions. In caso di eliminazione Rossi diventerebbe un giocatore della Juventus. In caso di passaggio del turno Pepito potrebbe rimanere in Spagna, oppure essere ceduto dopo aver regalato l’ultima soddisfazione ai propri tifosi e un entrata extra alle casse del club.

Marotta intanto fa sapere che non è disposto ad aumentare l’esborso programmato. Vuole fare lui il prezzo  in caso contrario si cambia obiettivo. Il direttore generale della Juventus conosce bene il mercato, sa che la volontà del giocatore è spesso decisiva e che, con l’avvicinarsi del 30 agosto, i prezzi sono destinati a scendere. Rossi vuole la Juve e il suo agente Pastorello sta lavorando sottotraccia proprio per questo.

di Luca Paradiso

    Print       Email
  • Luca Paradiso

    le priorità di Marotta per il momento sono tutte per gli attaccanti. Rossi e Vucinic sono gli obbiettivi. poi se dietro riuscissero a prendere uno tra Kjaer e Silvestre potrebbero chiudere la campagna acquisti

  • yuri

    Rossi è un campione ma serve rivoluzionare la difesa che fa buchi da tutte le parti.

  • Giancarlo

    La Juve deve acquistare ben altri giocatori.

    Altro che Giuseppe Rossi…

You might also like...

Torino

Impresa Torino, tra le grandi dell’Europa League

Read More →