Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

Tour de France: vittoria di Hushovd e sconvolgimento nella generale

By   /   19 luglio 2011  /   1 Comment

160km fatti a tutta, sotto la pioggia e con grande convinzione. Pronti, via ed è partita subito la fuga. La 16a tappa del Tour de France ha servito l’antipasto delle Alpi e lo spettacolo in corsa è stato sensazionale. Sotto un acquazzone la vittoria se la son giocata due uomini che non hanno alcuna paura del freddo, i due norvegesi Thor Hushovd e Boasson Hagen. A conquistare la sua seconda tappa al Tour è stato il campione del mondo che in volata ha superato il suo giovane erede, quel Boasson Hagen che come caratteristiche assomiglia molto ad un “velocista da classiche”, moscoli duri, forti, adatti a soffrire, modello Hoshovd.

A 5′ dai tre fuggitivi (ad inizio tappa erano molti di più tra i quali anche il “nostro” Marco Marcato ndr) però è successo ciò che nessuno si aspettava. Le tattiche attendistiche dei big durate le prime due settimane del Tour quest’oggi si sono sgretolate su un’ascesa che di alpino aveva ben poco. E’ bastato un campione puro a scombussolare la classifica, è bastato un Contador in giornata per dare spettacolo. Lo spagnolo dominatore del Giro d’Italia ha cercato di sorprendere tutti, ha attaccato, una, due, tre volte finch’è gli avversari non sono stati costretti a cedere e sedersi sulla sella. Un solo uomo oggi ha avuto più resistenza di Contador, l’australiano Cadel Evans sempre più candidato alla vittoria di questo Tour. Il bollettino al traguardo segnalava: Cadel Evans, a 3″ Alberto Contador e Samuel Sanchez, a 18″ Voeckler, F.Schleck e Damiano Cunego, a 55″ Ivan Basso ed addirittura ad 1’07″ A.Schleck. La 16a tappa non era considerata tappa alpina, ma la corsa la fanno i corridori e finchè in gruppo ci saranno campioni come Alberto Contador lo spettacolo sarà assicurato.

Sembra strano dirlo dopo la tappa di oggi, ma domani inizieranno ufficliamente i tapponi alpini. La 17a tappa, quella che da Gap sconfinerà in Italia per l’arrivo di Pinerolo, presenterà  ben 5 gpm sui quali sicuramente qualcuno darà spettacolo.

ORDINE D’ARRIVO

1. HUSHOVD Thor 51 TEAM GARMIN – CERVELO 3h 31′ 38″
2. HAGEN Edvald Boasson 114 SKY PROCYCLING 3h 31′ 38″ + 00′ 00″
3. HESJEDAL Ryder 55 TEAM GARMIN – CERVELO 3h 31′ 40″ + 00′ 02″
4. MARTIN Tony 175 HTC – HIGHROAD 3h 32′ 16″ + 00′ 38″
5. IGNATYEV Mikhail 195 KATUSHA TEAM 3h 32′ 30″ + 00′ 52″
6. PEREZ LEZAUN Alan 24 EUSKALTEL – EUSKADI 3h 33′ 03″ + 01′ 25″
7. ROY Jérémy 138 FDJ 3h 33′ 03″ + 01′ 25″
8. MARCATO Marco 206 VACANSOLEIL-DCM 3h 33′ 33″ + 01′ 55″
9. DEVENYNS Dries 125 QUICK STEP CYCLING TEAM 3h 33′ 33″ + 01′ 55″
10. GRIVKO Andriy 64 PRO TEAM ASTANA 3h 33′ 36″ + 01′ 58″
11. EVANS Cadel 141 BMC RACING TEAM 3h 36′ 01″ + 04′ 23″
12. CONTADOR Alberto 1 SAXO BANK SUNGARD 3h 36′ 04″ + 04′ 26″
13. SANCHEZ Samuel 21 EUSKALTEL – EUSKADI 3h 36′ 04″ + 04′ 26″
14. ROJAS Jose Joaquin 88 MOVISTAR TEAM 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
15. GILBERT Philippe 32 OMEGA PHARMA – LOTTO 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
16. TAARAMAE Rein 151 COFIDIS LE CREDIT EN LIGNE 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
17. VELITS Peter 179 HTC – HIGHROAD 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
18. VOECKLER Thomas 181 TEAM EUROPCAR 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
19. RUIJGH Rob 208 VACANSOLEIL-DCM 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
20. URAN Rigoberto 118 SKY PROCYCLING 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
21. VANENDERT Jelle 38 OMEGA PHARMA – LOTTO 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
22. SCHLECK Frank 18 TEAM LEOPARD-TREK 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
23. CUNEGO Damiano 161 LAMPRE – ISD 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
24. COPPEL Jérôme 211 SAUR-SOJASUN 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
25. PERAUD Jean-Christophe 108 AG2R LA MONDIALE 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
26. MARTINEZ Egoi 23 EUSKALTEL – EUSKADI 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
27. JEANNESSON Arnold 134 FDJ 3h 36′ 22″ + 04′ 44″
28. DANIELSON Tom 52 TEAM GARMIN – CERVELO 3h 36′ 40″ + 05′ 02″
29. GUSEV Vladimir 194 KATUSHA TEAM 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
30. BASSO Ivan 91 LIQUIGAS-CANNONDALE 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
31. ROLLAND Pierre 188 TEAM EUROPCAR 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
32. DUPONT Hubert 103 AG2R LA MONDIALE 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
33. THOMAS Geraint 117 SKY PROCYCLING 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
34. VANDE VELDE Christian 58 TEAM GARMIN – CERVELO 3h 36′ 55″ + 05′ 17″
35. MONFORT Maxime 15 TEAM LEOPARD-TREK 3h 37′ 10″ + 05′ 32″
36. SCHLECK Andy 11 TEAM LEOPARD-TREK 3h 37′ 10″ + 05′ 32″

CLASSIFICA GENERALE

1. VOECKLER Thomas 181 TEAM EUROPCAR 69h 00′ 56″
2. EVANS Cadel 141 BMC RACING TEAM 69h 02′ 41″ + 01′ 45″
3. SCHLECK Frank 18 TEAM LEOPARD-TREK 69h 02′ 45″ + 01′ 49″
4. SCHLECK Andy 11 TEAM LEOPARD-TREK 69h 03′ 59″ + 03′ 03″
5. SANCHEZ Samuel 21 EUSKALTEL – EUSKADI 69h 04′ 22″ + 03′ 26″
6. CONTADOR Alberto 1 SAXO BANK SUNGARD 69h 04′ 38″ + 03′ 42″
7. BASSO Ivan 91 LIQUIGAS-CANNONDALE 69h 04′ 45″ + 03′ 49″
8. CUNEGO Damiano 161 LAMPRE – ISD 69h 04′ 57″ + 04′ 01″
9. DANIELSON Tom 52 TEAM GARMIN – CERVELO 69h 07′ 00″ + 06′ 04″
10. URAN Rigoberto 118 SKY PROCYCLING 69h 08′ 51″ + 07′ 55″

di Antonio Massariolo

    Print       Email

You might also like...

Alex Zanardi

L’avventura mondiale di Zanardi si chiude con un argento

Read More →