Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Scatta il raduno pre-Europeo dell’Italbasket

By   /   19 Luglio 2011  /   Commenti disabilitati su Scatta il raduno pre-Europeo dell’Italbasket

Ieri si è tenuto il primo raduno della Nazionale italiana di pallacanestro in vista del prossimo Europeo in Lituania (dal 31 Agosto al 18 Settembre).
Sono 15 i giocatori convocati da coach Simone Pianigiani per questa prima parte della preparazione: Andrea Bargnani (A/C), Marco Belinelli (G), Marco Carraretto (G), Daniele Cavaliero (G), Andrea Cinciarini (PM), Marco Cusin (C), Luigi Datome (A), Danilo Gallinari (A), Daniel Hackett (G), Antonio Maestranzi (PM), Stefano Mancinelli (A), Marco Mordente (G), Giuseppe Poeta (PM), Andrea Renzi (C,), Luca Vitali (PM).

Per la prima volta, dunque, saranno a disposizione tutte e tre le stelle NBA (Bargnani, Belinelli, Gallinari) che avranno il compito di prendere per mano la squadra soprattutto nei momenti di difficoltà.

La maggior parte della preparazione si svolgerà a Bormio e sarà inframezzata da quattro tornei internazionali (Bormio, Nicosia, Rimini e Atene).

“La Nazionale è un momento straordinario, farne parte è motivo di orgoglio. – ha dichiarato coach Pianigiani – L’emozione con cui una squadra cerca di stare in campo è bellissimo, vogliamo aprirci al mondo senza dimenticare i big che ci hanno portato fino a qui. L’Europeo a 24 sarà difficilissimo per un gruppo giovane e atipico come il nostro: credo che ci sia lo spirito giusto, le caratteristiche umane giuste per interpretare al meglio questa sfida. Riprendiamo dall’entusiasmo della scorsa estate: non pensiamo a cosa ci manca, proviamo a emozionarci e a emozionare per riuscire a non essere inferiori a nessuno”.

L’Italia, a questo Europeo lituano, è stata inserita nel girone B con Serbia, Francia, Germania, Israele e Lettonia. Si tratta di un girone molto ostico con squadre ricche di talento come Francia e Serbia; la Germania probabilmente avrà a disposizione l’MVP delle finali NBA di quest’anno, Dirk Nowitzki, mentre Israele e Lettonia sono due formazioni molto solide e difficili da affrontare per la loro atipicità.
L’obiettivo minimo è la qualificazione al secondo turno, il sogno le Olimpiadi di Londra 2012. Per arrivarci bisogna arrivare almeno ai quarti di finale.

di Andrea Centenari
follow me on twitter

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →