Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

L’inverno del disegnatore di Paco Roca

By   /   13 Luglio 2011  /   Commenti disabilitati su L’inverno del disegnatore di Paco Roca

Dopo aver  finito  di leggere questo libro sono arrivato a due conclusioni 

Primo: Roca è un autore di altissimo livello, talmente alto da lasciare scorrere una bella storia in maniera così veloce ed appassionante da farti pentire che la lettura sia finita.
 

Secondo: La casa editrice Tunué si conferma come una delle realtà editoriali migliori del mondo del fumetto Italiano. La cura con cui questo volume è stato confezionato rasenta la perfezione.

L’inverno del disegnatore ci racconta la storia di un gruppo di disegnatori Spagnoli (che vivono a Barcellona) che negli anni 50 iniziano ad acquisire consapevolezza dei loro diritti come lavoratori per la casa editrice Bruguera e, di fronte al rifiuto dell’editore di pagare i diritti d’autore e  riconsegnare le tavole originali,  fondarono una rivista a fumetti indipendente Tìo vivo.

È da sottolineare che la storia di questi pionieri del fumetto iberico è vera, interessanti  alla fine del volume le Biografie di tutti i personaggi apparsi nel fumetto.

A parte il tema principale della storia che è quello dei diritti d’autore, il volume si caratterizza per altri elementi che rendono questo libro un gioiello della letteratura disegnata. Ad esempio, la struttura dei capitoli, che non segue una rigida sequenza cronologia, ma che avanza con continui salti temporali in avanti ed indietro. Altro elemento caratteristico del volume è il colore della carta, anzi i colori.

Infatti per rendere più intenso il passaggio da un capitolo all’altro, Paco Roca cambia il colore della carta di volta in volta dal freddo celeste chiaro del periodo invernale al caldo giallo dell’estate.
Graficamente il lavoro di Roca è come sempre ottimo, dal tratto essenziale e  pulito. Uno stile ormai inconfondibile che rende questo autore unico e riconoscibile a vista d’occhio.

La cura editoriale riposta dalla Tunué in questo volume è eccellente. Buoni i materiali, perfetta la stampa sulla carta colorata, carte colorate non troppo opprimenti cromaticamente e quindi mai fastidiose né invasive. Bellissima la copertina semi rigida con le alette laterali e una rilegatura robusta ma flessibile.

Concludendo un volume bello, curatissimo, interessante e appassionante.
Tra le altre cose questo libro è stato il trionfatore del Salone Internazionale del Fumetto di Barcellona nel 2011, ma io scommetto che i premi per questo volume non sono ancora finiti.

Voi comunque premiatevi e comprate questo libro, non ve ne pentirete.

L’inverno del disegnatore, brossurato,  142 pagg. a colori, Edizioni Tunué, euro 16,90

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Lucca C&G cambia e si fa in quattro!

Read More →