Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

Tour de France al via con il capolavoro di Philippe Gilbert

By   /   2 luglio 2011  /   Commenti disabilitati

Il Tour è iniziato come non si vedeva da molti anni. Abbandonate le noiosissime e piattissime tappe che hanno sempre contraddistinto l’avvio della corsa francese quest’oggi, dal Passage du Gois, in Vandea, una strada ricoperta dalla marea sull’Atlantico, a Mont des Alouttes si è corsa la prima, emozionante tappa.

Pronti, via e dopo un metro è partita la fuga. Impossibile per loro arrivare al traguardo, ma nel gruppo i temerari ci sono sempre.
I tre fuggitivi: il francese Jeremy Roy (FdJ), il francese Perrig Quemener (Europcar) e l’olandese Lieuwe Westra (Vacansoleil) hanno raggiunto un vantaggio massimo di 6′, dopo di che il gruppo ha iniziato a fare la corsa e per loro non c’è stato nulla da fare.

L’arrivo a Mont des Alouttes è in salita, non abbastanza dura per gli uomini che il Tour se lo vogliono giocare fino a Parigi ma abbastanza per indurire le gambe degli uomini veloci. Tagliati fuori i vari Cavendish, Farrar e Petacchi la vittoria se la son giocata gli scattisti veloci. In traguardi del genere nel ciclismo moderno c’è un solo cannibale, il suo nome è Philippe Gilbert e batterlo sembra impossibile. Se in più aggiungi che quest’oggi era in palio anche la prima maglia gialla della 98esima edizione della corsa francese le motivazioni per il belga, presentatosi al via con una capigliatura color giallo platino quasi come un segno premonitore, erano infinite.
Campione belga, campione delle classiche ed ora anche campione anche al Tour de France. L’unico che ha tentato di sorprendere Gilbert è stato Cancellara, ma l’arrivo non era adatto alle caratteristiche dello svizzero che è stato ripreso e scalzato dal belga. Dietro Gilbert, primo degli umani è stato Cadel Evans.

Da segnalare una caduta generale ai meno 8km al traguardo. Innescata da un uomo Astana che ha urtato accidentalmente un tifoso, il capitombolo ha tagliato fuori molti uomini veloci ed anche qualche uomo di classifica, Alberto Contador su tutti. Lo spagnolo, dopo un’estenuante inseguimento al traguardo ha dovuto cedere 55″ ai diretti avversari. Inizio stregato di Tour per il campione, ma la strada da percorrere è ancora molta e lo spettacolo sarà ancora più elevato.

ORDINE D’ARRIVO
1.GILBERT P.
2.EVANS C.
3.HUSHOVD T.
4.ROJAS J.
5.VAN DEN BROECK J.
6.THOMAS G.
7.KLÖDEN A.
8.TAARAMAE R.
9.HORNER C.
10.MARTIN T

di Antonio Massariolo

    Print       Email

You might also like...

canottaggio 1

Mondiali Universitari di Canottaggio

Read More →