Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Seria A. Cantù stende Milano in gara 1

By   /   31 Maggio 2011  /   Commenti disabilitati su Seria A. Cantù stende Milano in gara 1

Con un autentico capolavoro difensivo, la Bennet Cantù si aggiudica gara 1 delle semifinali di questi playoff 2010/2011 con l’Armani Jeans Milano.
I ragazzi di coach Trinchieri si sono imposti con il punteggio di 62-48, costringendo Milano alla peggior prestazione offensiva stagionale.

Fin dal primo quarto è Cantù a dettare il ritmo scatenandosi con un parziale di 11-2, grazie soprattutto alle iniziative di Green (10 punti, 7 rimbalzi e 5 assist).

Alla prima pausa, la Bennet è già avanti di 11 punti ma, nonostante un attacco abulico, l’Armani Jeans riesce ad andare all’intervallo lungo con soli 5 punti da recuperare (34-29).

Nel secondo tempo continuano i problemi offensivi di Milano che riesce a mettere insieme la miseria di 19 punti con un pessimo 5/22 al tiro.
Dall’altra parte, invece, Mazzarino (16 punti con 4/6 da tre) continua a bucare la retina con le sue triple consegnando la doppia cifra di vantaggio ai suoi.

L’AJ riesce, comunque, a rimanere in partita grazie ai canestri di Greer (12 punti) ma è una tripla di Markoshvili a poco più di un minuto dalla sirena finale a spegnere ogni velleità di rimonta dei biancorossi di coach Dan Peterson.

A fine partita, coach Trinchieri rende merito alla difesa canturina. Il 70% del successo arriva da lì. I ragazzi sono stati davvero bravi per attenzione, concentrazione e per la fisicità con cui hanno giocato. Abbiamo cercato di prepararci a dover marcare Hawkins, Jaaber, Mancinelli, Eze, tutti giocatori di grande fisicità e la chiave è stato rispondere con le stesse armi”.
“Quello che mi dà serenità nel preparare la seconda partita è che abbiamo sbagliato molti tiri da tre punti davvero ben costruiti. La qualità del nostro attacco infatti mi lascia dormire sonni tranquilli anche se abbiamo realizzato solo 62 punti in casa. Nei playoff poi le squadre che difendono sono quelle che resistono meglio”
conclude Trinchieri.

Dall’altra parte, Dan Peterson pensa già a gara 2: “Complimenti a Cantù, ma noi ci siamo rovinati con le nostre mani: Jaaber non ha segnato, Karl nemmeno, abbiamo tirato con il 35% dal campo. Abbiamo perso la lotta ai rimbalzi, distribuito solamente 9 assist. Non sono schiavo delle statistiche, ma queste sono cifre che parlano chiaro. Sappiamo che la difesa di Cantù è brava a chiudersi nell’area dei tre secondi e se tu cerchi di sbattere la testa con penetrazioni perdi palla o fai sfondamento. Non abbiamo mai eseguito uno schema contro la difesa schierata”.

di Andrea Centenari
follow me on twitter

foto: calciosport24.it

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →