Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

MotoGp: Rossi torna sul podio, polemiche per Simoncelli

By   /   15 Maggio 2011  /   Commenti disabilitati su MotoGp: Rossi torna sul podio, polemiche per Simoncelli

Un Rossi soddisfatto che porta a casa un terzo posto a Le Mans e il primo podio stagionale: un risultato questo, che ha un doppio valore per il pilota della Ducati: “L’obiettivo era battere Lorenzo, che gusto avercela fatta. Il terzo posto non è come una vittoria, non è mai come una vittoria ma sono contentissimo. Oggi mi sono divertito, sono andato veloce e la Desmosedici si guidava bene. Siamo sulla strada giusta”. Dopo quattro gare Rossi sembra aver trovato un po’ di feeling con la moto e anche quell’ottimismo che rischiava di perdere dopo un inizio di stagione non così roseo. “Ci stiamo cominciando a capire qualcosa, cominicio ad essere forte in frenata e in ingresso, ci manca accelerazione e la moto si muove troppo ma questo risultato dà morale. Siamo qui sul podio dopo quattro gare ed è un grande risultato. Faremo di tutto perché sia solo il punto di partenza. Comunque dopo questa gara penso di essere un po’ più bravo a guidare la Ducati”.

Per quanto riguarda la polemica sullo scontro tra Simoncelli e Pedrosa che sarebbe costato al pilota spagnolo la frattura della clavicola Rossi dice: “Pedrosa era già dentro, Simoncelli era più forte in frenata quindi ce l’ha fatta dall’esterno ma non ha lasciato spazio a Dani. Sicuramente non era una cosa da fare oggi dopo tutte le polemiche e, soprattutto, Pedrosa si è fatto male ed è una cosa un po’ brutta. Tra l’altro Simoncelli andava nettamente più forte di Pedrosa e se non lo avesse superato lì, magari lo avrebbe fatto al giro dopo, forse doveva essere un po’ più furbo tatticamente”.

Recentemente Simoncelli aveva ricenuto molte lamentele dai suoi rivali sui suoi comportamenti in pista, con diversi piloti che si sono lamentati con i funzionari della MotoGP. Oggi durante il Gran Premio di Francia, Simoncelli è venuto in contatto con Pedrosa, causando allo spagnolo della Honda una brutta caduta. La direzione di gara ha dato a Simoncelli un ride-through per aver causato l’incidente, tuttavia il pilota del team Gresini è convinto che la decisione sia ingiusta e che sua stata inflitta soltanto per le critiche che ha ricevuto da altri piloti per il suo stile di guida nelle ultime settimane. “La cosa non mi piace. Per me questa penalità è stata inflitta perché negli ultimi giorni e dopo l’ultima gara, tutti parlavano moltissimo dei miei sorpassi”, ha detto. “Ho cercato di superarlo e di fare la curva. Ho provato anche a dargli un pò di spazio per farla anche lui, ma credo che abbia fatto un piccolo errore ed è arrivato un po’ fuori dalla traiettoria. Mi ha toccato il posteriore, ho cercato di far salire la moto, ma lui è caduto. Mi dispiace tanto per questo e per i punti che ho perso” conclude.

Di tutt’altra idea è invece Dani Pedrosa che ha ritiene la decisione dei commissari di penalizzare Simoncelli solo un ride-through “molto ingiusta”. Dopo la penalità Simoncelli è tornato dal settimo al quinto posto mentre Pedrosa forse dovrà sottoporsi a un nuovo intervento chirurgico per il suo ultimo infortunio. “Stavo facendo una buona gara, l’obiettivo era quello di garantirmi un altro podio e l’avevo alla mia portata. Ma non conta nulla. Simoncelli mi ha superato, l’ho ripassato e ho avuto la linea migliore, mi è passato davanti rilasciando i freni e non ho potuto fare nulla. Io qui con una clavicola rotta e lui con un ride-through, buon per lui! Ancora una volta esco peggio”.

Di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Moto GP – Qatar

Read More →