Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Manifestazioni e convegni  >  Current Article

XII Edizione della Race For The Cure

By   /   13 May 2011  /   Comments Off

Si svolgerà lunedì mattina, presso lo Stadio Olimpico di Roma,  la conferenza stampa della presentazione della dodicesima edizione della Race For The Cure. Il presidente della Komen Italia, Riccardo Masetti, insieme al presidente del CONI, Gianni Petrucci, al presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, oltre a presentare l’evento sportivo, promuoveranno la prevenzione per la salute femminile che la Regione realizzerà in collaborazione con la Komen Italia. Saranno inoltre presenti l’assessore allo Sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino e il consigliere delegato allo Sport di Roma Capitale Alessandro Cochi.

La manifestazione è organizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Regione Lazio, Roma Capitale, Consiglio Regionale del Lazio, Provincia di Roma, CONI, FIDAL, Ministero della Salute e Policlinico Gemelli di Roma. In collaborazione con IPASVI, Federfarma Roma e Europa Donna.

La Race for the Cure è l’evento simbolo della Susan G. Komen Italia, organizzazione senza scopo di lucro basata sul volontariato che opera dal 2000 nella lotta ai tumori del seno. E’ una corsa di 5km o una passeggiata di 2 km, aperta a tutti, per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione, raccogliere fondi ed esprimere solidarietà alle “Donne in Rosa”, donne che si confrontano con questa malattia. L’appuntamento per la dodicesima edizione è fissato per domenica 22 maggio allo Stadio delle Terme di Caracalla, con partenza alle ore 10.

Per la giornata di sabato sono stati organizzati seminari sulla prevenzione dei tumori del seno, saranno eseguiti screening gratuiti riservati alle donne che vivono nelle comunità disagiate e che potranno così sottoporsi a visite ed esami grazie a medici e infermieri volontari  di vari ospedali del Lazio.

Maria Grazia Cucinotta è la fedele madrina di molte edizioni e Rosanna Banfi, vittima del tumore al seno che non ha mai tenuto nascosta la sua malattia, anzi ne ha parlato fin dal primo momento per “infondere coraggio e divulgare l’importanza della prevenzione”.

Rosanna Banfi, parteciperà indossando una maglia e cappellino rosa, come altre centinaia di donne, che hanno vissuto questa esperienza.

di Armida Tondo

 

 

    Print       Email

You might also like...

Volley

Parma: consegnati i premi “Atleta dell’Anno”

Read More →