Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Spagna: doppia scossa di terremoto uccide 10 persone. La terra potrebbe tremare di nuovo

By   /   12 Maggio 2011  /   Commenti disabilitati su Spagna: doppia scossa di terremoto uccide 10 persone. La terra potrebbe tremare di nuovo

Sono almeno 30 mila le persone che hanno trascorso la notte all’aperto nella città spagnola di Lorca, dopo che due scosse sismiche hanno ucciso 10 persone.

Il terremoto, di magnitudo 5.2 della scala Richter, ha fatto crollare diversi edifici colpendo ad una profondità di 10 km, 120 km a sudovest di Alicante.

Si tratta della peggiore scossa registrata in Spagna negli ultimi 50 anni.

Il terremoto di mercoledì sera è avvenuto circa due ore dopo un tremore di magnitudo 4.4. Non è ancora chiaro quanti siano i feriti, ma secondo i media spagnoli si tratterebbe di 170 persone.

La gente si è precipitata fuori dagli edifici e si è riversata nelle piazze, parchi e spazi aperti, dopo che la scossa sismica ha colpito la città nella regione di Murcia alle 18.47. La Croce Rossa ha allestito un riparo temporaneo con 800 posti letto ai margini della città, ma molte persone hanno preferito rimanere all’aperto per paura delle scosse di assestamento.

L’ospedale Rafael Mendez è stato evacuato dopo aver subito dei danni strutturali. Le autorità hanno mobilitato 350 ambulanze per trasferire i pazienti di due ospedali fuori dalla città. Il Ministero degli Interni ha annunciato che sono stati inviati sul posto 400 membri del personale di soccorso e 225 uomini dell’ Unità Militare di Emergenza.

Nel centro della città vi sono numerose case che minacciano di crollare e la protezione civile continua con le evacuazioni degli abitanti. Si teme infatti che la terra possa tremare di nuovo. Fonti dell’Istituto Geografico Nazionale temono che la scossa sia stata di preavviso.

Molti edifici storici sono stati gravemente danneggiati. La Tv locale ha trasmesso in diretta il crollo del campanile della chiesa principale.

Murcia è la zona sismicamente  più attiva del Paese, anche se le scosse che si registrano sono solitamente di lieve entità. Si trova infatti nei pressi di una  faglia sotto il Mar Mediterraneo, dove si incontrano i continenti europeo e africano.

di Samr Al Aflak

    Print       Email

You might also like...

Attacco Huthi al petrolio saudita

Read More →