Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

L’impero di cioccolato: a Roma il cioccolato impera

By   /   13 Aprile 2011  /   Commenti disabilitati su L’impero di cioccolato: a Roma il cioccolato impera

L’impero è di cioccolato. Io direi, per far comprendere meglio di che si tratta, che a Roma in questi giorni la cioccolata impera.

Cioccolata da sempre considerata cibo per gli dèi, per pochi eletti, quindi,  cibo che da solo riesce a soddisfare diversi sensi: basta chiudere gli occhi pochi secondi e immaginarla in tutte le possibili varietà e vederla in forme liquide e cremose dove le dita potrebbero immergersi e poi lo sprigionarsi del suo profumo pervasivo e dolcissimo, fino all’apice del piacere attraverso il gusto inconfondibile del suo sapore.

Liquida, solida o cremosa, il suo profumo si potrà sentire in tutta la zona Eur e ci saranno stand espositivi che la proporranno in tutte le sue possibili varianti di gusto e di forma.

Sarà più precisamente sulla via della passeggiata del Giappone che troveremo tutti gli stand  fra alberi, prati e il percorso pedonale intorno al romantico laghetto, dal 15 al 17 aprile.

Gli amanti di questo prezioso alimento, come erano sicuramente gli dèi buongustai, troveranno il loro appagamento in questa Fiera del Cioccolato che sarà aperta ogni sera fino alle 20. Potrà anche fornire l’occasione per scegliere un uovo di Pasqua non industriale e sicuramente originale e, volendo,  personalizzato da scegliere tra cioccolato fondente, al latte, puro cacao o al peperoncino: proposto tutte le sere dai maestri d’arte che cureranno in maniera speciale questa ghiotta manifestazione che a distanza di millenni continuerà a stimolare i nostri sensi in una confusione di odori e di sapori irresistibili.

Cioccolato  conosciuto già mille anni prima di Cristo e che ritroviamo poi con la definizione “cibo degli dèi” ( kakaw umana) che i Maya vollero attribuire a questo prezioso e irresistibile alimento perché il suo consumo era (poveri loro) riservato solo ad alcune “fortunate” classi della popolazione (sovrani, nobili e guerrieri).

Noi oggi  lo abbiamo disponibile in tutte le sue varietà, in tutte le sue forme, quindi per dirla insieme al grande Oscar Wilde “il modo migliore per resistere alle tentazioni è cedervi”.

In questo caso, non potendogli dar torto, non resta che assecondarlo.

di Alga Madìa

foto di: romaora.com

    Print       Email

You might also like...

Demenza e linguaggio

Read More →