Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

MotoGp: vittoria di Stoner in Qatar, Rossi settimo

By   /   20 marzo 2011  /   1 Comment

È Casey Stoner ad aggiudicarsi la vittoria della prima gara di questa nuova stagione. Il pilota australiano ha condotto la gara in maniera perfetta confermando ancora una volta la forza che la Honda aveva già dimostrato dalle prove. Dietro di lui, in seconda posizione, arriva Jorge Lorenzo seguito da Daniel Pedrosa che si è un po’ perso alla fine della gara, dovendosi quindi accontentare della terza posizione. Quarta posizione per un’altra Honda, quella di Dovizioso che negli ultimi giri sorpassa Simoncelli, unpo’ in difficoltà già durante le prove quando aveva lamentato problemi di consumo. Sesto Ben Spies, una delle rivelazioni della stagione 2011: da lui forse si ci aspettava qualcosa di più, ma come debutto con la Yamaha ufficiale sicuramente non è male. Ducati un po’ in difficoltà con il settimo posto di Valentino. Partito in nona posizione è riuscito a scavalcare qualche posizione ma forse per vederlo vicini ai primi bisognerà aspettare ancora qualce gara.

Pessima gara per De Puniet che cade durante il primo giro e per Capirossi fermo dopo alcuni giri per problemi alla mano. Toni Elias, campione della moto2, non era partito bene: ultimo della fila cade a un giro dalla fine, non concludendo quindi la gara.

Come prima gara abbiamo già potuto constatare la superiorità della Honda, con Stoner vincitore della gara e un Pedrosa partito inizialmente bene ma che poi verso la fine ha ceduto un po’ il passo cedendo il secondo posto a Lorenzo: “Già in prova avevo problemi con il braccio sinistro - ha detto ai microfoni di Italia Uno- non riuscivo a tenere bene il manubrio. La moto andava bene in rettilineo ma negli ultimi dieci giri è andata male, dobbiamo ancora capire il motivo di tutto questo”.

Soddisfatto invece si dice Lorenzo, campione del mondo 2010. ”È molto meglio di ciò che speravo. Ho guidato molto forte e alla fine sono arrivato secondo che per me è un sogno. È stata la gara più bella della mia vita”. Il pilota della Yamaha è reduce da un mondiale davvero incredibile. Ma ora che Stoner e Pedrosa sembrano più agguerriti che mai il pilota spagnolo deve fare i conti con tempi di gara e prestazioni davvero eccellenti.

In questa gara Rossi si è ritrovato nelle retrovie a lottare per la sesta posizione con l’americano della Yamaha Ben Spies, pilota che lo ha sostituito al fianco di Jorge Lorenzo. Il duello tra i due si è poi concluso con il passaggio di Spies su Rossi, che ha chiuso in settima posizione. Rossi è ancora lontano e per ora non costituisce un problema ma già nelle prossime gara potrebbero cambiare le cose.
Ordine d’arrivo
1. Casey Stoner (AUS/Honda) in 42:38.569
2. Jorge Lorenzo (ESP/Yamaha) 3.440
3. Dani Pedrosa (ESP/Honda) 5.051
4. Andrea Dovizioso (ITA/Honda) 5.942
5. Marco Simoncelli (ITA/Honda) 7.358
6. Ben Spies (USA/Yamaha) 10.468
7. Valentino Rossi (ITA/Ducati) 16.431
8. Colin Edwards (USA/Yamaha) 26.293
9. Nicky Hayden (USA/Ducati) 27.416
10. Hiroshi Aoyama (JPN/Honda) 28.920
11. Cal Crutchlow (GBR/Yamaha) 34.539
12. Hector Barbera (ESP/Ducati) 34.829
13. Karel Abraham (CZE/Ducati) 37.957

di Elisa Cassinelli

    Print       Email
  • Matteo

    Rossi non ha più nulla da dimostrare, le sue condizioni fisiche non gli permettono di esprimere al meglio il suo indiscusso talento!
    Bravo Stoner e penoso Lorenzo che festeggia il secondo posto come se avesse vinto il mondiale!

You might also like...

canottaggio 1

Mondiali Universitari di Canottaggio

Read More →