Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Atletica  >  Current Article

Argento per Fabrizio Donato a Parigi

By   /   6 March 2011  /   Comments Off

Prima della gara qualcuno aveva ipotizzato la sua vittoria, ma era stato guardato in modo scettico, Fabrizio Donato invece, ha lasciato tutti senza parole, una gara attesa con le dita incrociate.
 
Il giovane finanziere laziale, invece, ha vinto la medaglia d’argento. Lui che nel passato è stato campione europeo a Torino nell’edizione di due anni fa, ma quello che ha fatto stupire è il doppio record italiano, realizzato atterrando prima a 17,70 e poi a 17,73, il limite precedente era il 17,59 centrato proprio a Torino il 7 marzo del 2009.

Per chi mastica questa specialità sa bene, che stiamo parlando di misure di tutto rispetto, ottava prestazione mondiale al time al coperto, che per certi versi hanno costretto il francese Teddy Tamgho a migliorare il proprio record del mondo, portandolo a 17,92, limite precedente: 17,91, Aubìere, 22 febbraio di quest’anno, quota prima toccata e poi eguagliata nel corso della stessa gara.

La sveglia la suona il romeno Marian Oprea, planando a 17,62 nel tentativo d’apertura. Tamgho risponde con 17,46, mentre Donato incappa in un nullo. Al secondo salto, l’azzurro esplode, a sorpresa, con un fantastico 17,70 che scuote l’impianto parigino. Al favoritissimo Tamgho arriva la scossa: il suo salto è da record del mondo, a 17,92, ma non sembra essere finita lì, perché tutti saltano come cavallette.

Ancora emozionato e soddisfatto del risultato Fabrizio Donato ha dichiarato: “Una gara straordinaria, non ci credo nemmeno io, però stamattina, appena alzato ho scritto: voglio fare il record del mondo! Il 17,70 è stato il mio salto più bello, ed era magnifica la sensazione di atterrare vicino, sempre più vicino, al cartello dei 18 metri. Al quinto salto ho commesso un errore di… gioventù: mi sono fatto prendere dalla foga, se non avessi spinto tanto lo step, chissà, avrei brandito il lancio giusto per fare qualcosa di inimmaginabile…Ma va bene, sono felice, i miei tendini non gridano più, la salute è la chiave di tutto”. 

di Armida Tondo

    Print       Email

You might also like...

italia_olanda00

Premio Internazionale Sport Civiltà di Parma

Read More →