Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Wolverine: Sex + Violence

By   /   1 Marzo 2011  /   Commenti disabilitati su Wolverine: Sex + Violence

Wolverine è il mutante della Marvel comics più famoso.
Domino è una delle femme fatale dell’universo mutante e membro storico di X-force.
Quando questi due personaggi si incontrano, quel che succede rispecchia fedelmente il titolo del volume, ovvero: Sex + Violence!
Tutto parte da Domino che è inseguita da una pericolosa setta: la loggia degli assassini.
Wolverine, in quanto attuale leader di X-force, aiuterà la bella mutante ad uscire dalla complicata situazione in cui si è messa. Infatti, essere braccata dalla loggia degli assassini non sarà il suo unico problema.
Ovviamente ci sarà anche spazio per la passione tra i due (n.d.r. bisogna giustificare il sex del titolo!) ma onestamente è la violence il piatto principale di questo volume.

Dal punto di vista della trama ad opera di Craig Kyle e Christopher Yost abbiamo una storia degna di un film con the Rock (n.d.r. quello del wrestling), mai un colpo di scena, mai un’emozione, un sussulto, anche le presunte scene “hot” sono prive di mordente (n.d.r. sia per colpa del moralismo made in U.S.A. sia per la scarsa fantasia degli autori) è tutto fin troppo scontato.

Al contrario, dal punto di vista grafico abbiamo un grande disegnatore italiano, Gabriele Dell’Otto, che si dimostra in gran forma e realizza una storia ottima sia dal punto di vista dei disegni che sotto il punto di vista dello storytelling.
Una delle critiche che spesso sono state mosse nei confronti di Dell’Otto è che il suo stile è perfetto per le copertine e per le illustrazioni “statiche”, ma non per le tavole di un fumetto.
A mio avviso “Sex + violence” smentisce queste tesi e dimostra che Gabriele è sia un ottimo illustratore che un bravo fumettista.

Dal punto di vista editoriale, abbiamo un volume cartonato, di prestigio, e dai materiali ottimi.
Magari la rigidità della rilegatura non farà godere a pieno delle splash pages (n.d.r. le tavole doppie), ma onestamente non inficia la lettura.
Inoltre la Panini ci propone due versioni di questo albo, regular e variant, l’unica differenza, oltre al prezzo, è che la variant è dotata di sovracopertina con un’illustrazione inedita realizzata appositamente per l’edizione italiana del volume.

Concludendo, un volume molto da guardare  e poco da leggere; se cercate una lettura intrigante o semplicemente un pizzico originale, lasciate stare, ma se al contrario siete fan di Dell’Otto o più in generale dei grandi disegnatori compratelo senza remora, troverete quello che cercate.
 

Vi segnalo inoltre che sabato 5 Marzo presso la fumetteria Forbidden Planet di Roma sarà presente Dell’Otto per un incontro con i fan. Ci vediamo lì!

Sex + Violence, Euro 12,00, a colori, 80 pagg. cartonata, edizioni Panini Comics.
Sex + Violence Variant, Euro 14,00, con sovracopertina.

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Toomics e Prankster Comics insieme

Read More →