Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Le aquile di Roma vol. 1

By   /   14 Febbraio 2011  /   Commenti disabilitati su Le aquile di Roma vol. 1

Due persone apparentemente diverse sia fisicamente che culturalmente.
Due persone che potrebbero incontrarsi solamente sul campo di battaglia  come acerrimi nemici.
Due persone che diventeranno invece fratelli di sangue e che insieme scaleranno le gerarchie dell’esercito romano.

Questa è la premessa del volume le Aquile di Roma, recentissima opera di Enrico Marini, autore italo-svizzero, stella del fumetto d’oltralpe (ndr. tra i suoi ultimi successi ci sono: La stella del deserto e rapaci).
In questo primo volume Marini ci racconta le gesta di Ermanamer (ndr. il cui nome romano sarà Caio Giulio Arminio), portato a Roma come ostaggio dei popoli barbari del Nord e Marco Valerio Falco, figlio di Tito Valerio Falco il “macellaio degli Elvezi”.
Sotto la severa guida di Tito Valerio Falco i due ragazzi impareranno la disciplina e l’arte della guerra.

 Nel corso delle loro avventure oltre alle battaglie  ci sarà spazio anche per altri tipi di avventure (ndr. molte donne e molti intrighi).
Le trame di Marini risultano da subito appassionanti e coinvolgenti, con molte situazioni piccanti, ma mai troppo volgari o eccessivamente esplicite (ndr. comunque la lettura è consigliata ad un pubblico maturo).

Le ambientazioni ed i personaggi sono caratterizzati in maniera perfetta, con un attento utilizzo di termini e modi di fare dell’epoca romana.
Sotto il punto di vista dei disegni, abbiamo uno stile molto dinamico e fresco, con un tratto sempre pulito e moderno.
Anche i colori incidono molto sulla riuscita grafica del volume, con una scelta attenta delle tonalità,  rendendo le atmosfere del volume ancora più intense e vive.

L’edizione della Panini è buona, magari i puristi delle B.D. (bdr. Bande Dessinée) avrebbero apprezzato il formato classico francese cartonato oversize.
 Bisogna considerare che questo formato simile a quello dei 100% Marvel   può essere un ottimo compromesso tra il formato cartonato ed uno simile a quello da comic book (ndr. in confronto al 100% Marvel questo volume è più largo).
I materiali sono come al solito di buon livello, la carta utilizzata valorizza parecchio i colori ed è presente anche una copertina con alette laterali che rende il volume ancora più prestigioso.
Inoltre anche il fattore prezzo è fondamentale, 120 pagine per 14,00 euro non è pochissimo, ma onestamente un’edizione cartonata avrebbe fatto lievitare parecchio il prezzo.
 

Concludendo un ottimo inizio per la serie di Marini, aspettiamo di scoprire al più presto il futuro delle vicende dei due fratelli di sangue.
Consigliato a tutti gli amanti del buon fumetto europeo, ma anche un ottimo punto di partenza per chi è abituato alle letture nipponiche e statunitensi.

Le Aquile di Roma vol. 1, Panini comics, Euro 14,00, brossurato, pag. 120.

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Nasce Moleste: collettivo per la parità di genere nel fumetto

Read More →