Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

Primi test a Sepang per la MotoGp: Stoner il più veloce

By   /   1 Febbraio 2011  /   Commenti disabilitati su Primi test a Sepang per la MotoGp: Stoner il più veloce

La prima giornata dei test della MotoGp a Sepang decreta Casey Stoner come il più veloce della pista, piazzandosi davanti a tutti col tempo di 2’01”574. Staccati gli altri, con il campione del mondo Jorge Lorenzo che arriva secondo in 2’01″977 e poi, rispettivamente, terzo e quarto tempo per le Honda di Pedrosa e Simoncelli, sopra i 2’02”. Ottavo tempo per il terzo pilota ufficiale Honda, Andrea Dovizioso con 2’02.507, che ha provato il nuovo telaio 2011, mentre per le Ducati non è una stata una giornata molto positiva: Valentino Rossi è appena 12° (2’03″365), davanti al compagno Hayden e il risultato migliore è stato il decimo posto di Randy De Puniet.

Da queste prime prove emerge subito che mentre Stoner è riuscito a trovare il giusto approccio e affiatamento con la moto, Rossi dimostra di avere qualche difficoltà. Già nelle prove di Valencia, subito dopo l”ultima gara della stagione, Stoner aveva fatto intendere che con la Honda si sarebbe inaugurata una stagione vincente, contrariamente ai pronostici dei più scettici. E i tempi realizzati dimostrano che Casey non stava affatto scherzando. Una giornata decisamente positiva per il pilota australiano, come lui stesso ha affermato dopo le prove: “È stata una giornata molto positiva. Ci ho messo un po’ per riprendere il ritmo con la moto, ma poi tutto è andato bene. Non abbiamo cambiato troppo il set-up di Valencia e la moto si è comportata molto bene.”

Storia diversa per Rossi che è riuscito a completare 41 giri nonostante i problemi alla spalla destra, senza però portare a casa importanti risultati. Potrebbe essere segno di un inizio stagione non proprio brillante, ma tutto può cambiare e non ci stupirebbe ritrovare il Rossi di sempre. Quello che non manca è sicuramente un atteggiamento propositivo: “Poche volte sono stato così contento per un dodicesimo posto perché dopo i test di Misano eravamo abbastanza pessimisti dato che avevo sentito veramente molto male. Qui invece è andata meglio, soprattutto questa mattina quando siamo riusciti a fare venti, venticinque giri con una buona velocità. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, ma abbiamo anche fatto parecchie cose. La Ducati non va cambiata nel suo dna, dobbiamo sfruttarne i lati positivi e migliorarne altri”.

Sempre tra i primi è invece Lorenzo che si dice soddisfatto riguardo alle piccole modifiche apportate in questi giorni: “È stato un buon inizio quello di oggi” dichiara Jorge, “abbiamo provato un po’ di cose ed è parso che ognuna di queste abbia portato un piccolo beneficio, nessun gran miglioramento. Ma, come ho detto a Valencia nei test dello scorso anno, la moto 2011 sembra avere meno tendenza ad impennare quindi possiamo aprire l’acceleratore prima in curva, e in alcuni punti sembra di avere miglior velocità di percorrenza”. Modifiche effettuate per riprendere confidenza con la moto e feeling in pista. A giudicare dalle prove, il pilota della Yamaha si appresta ad iniziare una nuova stagione con l’obiettivo di vincere o meglio di vincere ancora.

Risultati della prima giornata di test:

Casey Stoner             Repsol Honda Team               2’01.574

Jorge Lorenzo          Yamaha Factory Racing       2’01.977

Dani Pedrosa             Repsol Honda Team               2’02.024

Marco Simoncelli    San Carlo Honda Gresini      2’02.295

Ben Spies                     Yamaha Factory Racing      2’02.332

Alvaro Bautista         Rizla Suzuki MotoGP             2’02.422

Hiroshi Aoyama       San Carlo Honda Gresini      2’02.483

Andrea Dovizioso    Repsol Honda Team               2’02.507

Colin Edwards            Monster Yamaha Tech 3     2’02.514

Randy De Puniet       Pramac Racing Team            2’03.152

Kousuke Akiyoshi     HRC Test Team                        2’03.224

Valentino Rossi          Ducati Marlboro Team         2’03.365

Nicky Hayden              Ducati Marlboro Team         2’03.508

Loris Capirossi            Pramac Racing Team             2’03.695

Hector Barbera           Aspar Team                                2’03.767

Cal Crutchlow              Monster Yamaha Tech 3       2’04.009

Toni Elias                       LCR Honda MotoGP                2’04.238

Karel Abraham            Cardion AB Motoracing        2’04.470

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Stress del tifoso: musica rilassante negli stadi

Read More →