Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Atletica  >  Current Article

Cross, parola d’ordine: “Vincere!”

By   /   15 gennaio 2011  /   Commenti disabilitati

Parola d’ordine per gli azzurri: “Africani da battere!”. Questo sarà l’obiettivo degli atleti azzurri che domani pomeriggio in Trentino parteciperanno alla “34^ Edizione “Cross Internazionale della Vallagarina”. Il circuito consolidato in tutti questi anni, disegnato all’interno della cittadina di Villa Lagarina, sulla sponda destra dell’Adige trentino, aspetta i campioni del cross.

Si aspetta con ansia di vedere all’opera il keniano Thomas Longoshiwa, già finalista olimpico nei 5000 metri, partirà con tutti i favori del pronostico, però dovrà resistere al contrattacco dei compagni di avventura africani, tra i quali, l’ugandese Wilson Busienei e l’etiope Bacha Zelalel, gli europei Vasily Matvichuk, il “piccolo principe” e gli azzurri, Stefano La Rosa, Yuri Floriani e Giammarco Buttazzo. Si sentirà la mancanza di Gabriele Di Nard, delle Fiamme Gialle, che non sarà presente per un problema fisico avvenuto durante l’allenamento nei giorni scorsi.

C’è attesa per l’esordio di nuove promesse dell’atletica, specialità che sta avendo sempre più consensi da parte del pubblico, quindi occhi puntati su Giuliano Battocletti, che esordirà con i nuovi colori del Gs Valsugana Trentino, per Stefano Scaini, per il giovane campione ceco Homolac.

L’ex campionessa europea Tatyana Holovchenko sarà invece la donna da battere in campo femminile: l’etiope Birtukan e la ruandese Nyransabimana sembrano le maggiori accreditate per contenderle il successo in una starting list che va a comprendere anche Laila Soufyane, Angela Rinicella e Barbara La Barbera, dell’Esercito, Nadia Ejaffini, Ivana Iozzia, della Calcestruzzi Rubiera e Silva La Barbera, della Forestale.

Domani tutti pronti al nastro di partenza alle ore 11.40 con le prove riservate ad amatori e master seguite dalla consueta teoria di gare giovanili. Mentre per vedere i campionissimi, bisognerà attendere sino alle 14.30 per la partenza della gara femminile dei 5590 metri, e alle 15.00 per la prova maschile dei 8690 metri.

A noi non rimane che assistere tra il pubblico e tifare i nostri azzurri.

di Armida Tondo

    Print       Email

You might also like...

rogers

Clenbuterolo: nessuna squalifica per Michael Rogers

Read More →