Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Freccia Verde e Black Canary vol.2

By   /   31 dicembre 2010  /   Commenti disabilitati

Torna in fumetteria la serie del verde arciere di casa Dc comics.
Le storie che compongono il volume sono collegate al maxi evento di casa DC: “la notte più profonda”.

Nella prima parte della raccolta, Freccia Verde dovrà fronteggiare il pericoloso Caccia Grossa, uno spietato killer in cerca di vendetta.
I problemi dell’arciere di smeraldo, non si limitano al solo Caccia Grossa, infatti anche all’interno della sua psiche, è in atto uno scontro tra la parte razionale e quella istintiva di Oliver Queen (Ndr il vero nome di F.V.); questa crisi comporterà una rivoluzione nella carriera supereroistica e anche nella sfera privata di F.V.(Ndr recentemente convogliato a nozze con Black Canary).

La parte grafica del volume è affidata al bravo Mike Norton con le chine del grande Bill Sienkiewics.
L’unione dei disegni di Norton  e delle chine di Sienkiewics crea un’atmosfera molto oscura, che ben si adatta alle ambientazioni metropolitane della serie.
Altro disegnatore che ha lavorato su questo volume è Renato Guedes, artista Brasiliano di grandissimo talento.

La sceneggiatura è affidata ad Andrew Kreisberg, autore televisivo, oltre che scrittore di fumetti.
Le trame di Kreisberg si mantengono su un buon livello, anche se onestamente, questo volume non si caratterizza per l’originalità delle storie che lo compongono.

Passiamo adesso alle note dolenti di questo libro: la cura editoriale.
Se volessimo scrivere un manuale su come non pubblicare un fumetto sicuramente metteremo questo volume come esempio simbolo di scarso impegno, e ancor più scarsa cura nella realizzazione.
Andiamo con ordine ed elenchiamo cosa non va in questo volume.
Sin dalla quarta di copertina troviamo parole in spagnolo all’interno di frasi in italiano.
Molto spesso, oltre alle parole in spagnolo, si incontrano parole tronche, oppure parole scritte male (Ndr come eori nelle note di apertura del volume che sarebbe dovuto essere eroi).

Anche in passato la Planeta si è fatta notare per la scarsa cura editoriale dei propri albi a fumetti, ma onestamente dopo anni di pubblicazione, e centinaia di albi stampati questi errori non sono più perdonabili.
Inoltre il prezzo, non propriamente incoraggiante, di 20 euro ci sembra leggermente alto anche se il volume è corposo.
Concludendo, se come il sottoscritto amate alla follia il personaggio di Freccia Verde, fate finta di essere semi analfabeti e leggetelo, per tutti gli altri le scelte sono due: non lo comprate oppure orientatevi sull’edizione originale made in U.S.A.

Di Ruffino Renato Umberto

Freccia Verde e Black Canary vol.2, brossurato, a colori, 256 pag., euro 20,00 Planeta DeAgostini.

    Print       Email

You might also like...

GB 1

Green Blood

Read More →