Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

NBA. Maxi-trade nella notte: Arenas e Turkoglu a Orlando, Carter a Phoenix

By   /   19 Dicembre 2010  /   2 Comments

Nella notte italiana è andato in scena un maxi-scambio di giocatori che ha portato nomi eccellenti soprattutto alla corte di coach Stan Van Gundy degli Orlando Magic.
La franchigia della Florida ha messo le mani su Gilbert Arenas, Jason Richardson e Earl Clark,  oltre al ritorno di Hedo Turkoglu, lasciato partire dopo la finale persa coi Lakers nel 2009, e salutato Vince Carter, Marcin Gortat e Mickael Pietrus con destinazione Phoenix Suns e Rashard Lewis  approdato ai Washington Wizards.

“Ci serviva più spinta ha detto Otis Smith, presidente della franchigia -, e tutti i nuovi arrivati hanno la capacità di muovere bene la palla. Dopo aver guardato la squadra nelle prime 25 partite di questa stagione era chiaro che ci mancava qualcosa: ho pensato che un cambiamento fosse necessario”.

Gilbert Arenas è stato prelevato dai Washington Wizards alla quale è stato girato in cambio Rashard Lewis. Per entrambi i giocatori si tratta di una grande possibilità per dimostrare il loro vero talento dopo le ultime stagioni deludenti. Lewis quest’anno ha tenuto una media punti di 12,2 punti a partita, in calo di 5,5 rispetto ad un paio di anni fa mentre Arenas, dopo vari problemi disciplinari e dopo una serie di infortuni, era rientrato in squadra ma aveva patito molto la presenza della stella nascente della squadra, John Wall.
L’Arizona è la nuova casa di Vince Carter, che a Phoenix andrà a far coppia nel backcourt con Steve Nash e ritroverà il centro Gortat e l’ala Pietrus. Ai Suns i Magic hanno spedito anche la loro prima scelta al draft 2011 e 3 milioni in contanti, ottenendo in cambio il veterano Richardson, l’ala 22enne Clark e il ritorno di Turkoglu, in netto declino nell’ultima stagione e mezza dopo essere stato un tassello importantissimo per Orlando nel 2008-09, in cui aveva viaggiato a 16,8 punti, 5,3 rimbalzi e 4,9 assist di media in regular season, trascinando poi la franchigia della Florida fino alla finale con i Lakers.

Orlando, la squadra con il secondo monte ingaggi più alto della lega (oltre 89 milioni di dollari, di due milioni inferiore a quello dei Lakers), è scivolata al quarto posto della Eastern Conference dopo una serie di sconfitte. Ma dietro la trade c’è anche la consapevolezza da parte della dirigenza di dover creare un gruppo competitivo ad alti livelli per cercare di convincere Dwight Howard a prolungare il contratto in scadenza nel 2011 con la possibilità, quindi, di diventare free-agent nel 2012.

I nuovi Orlando Magic sono subito attesi da una settimana molto impegnativa: lunedì affronteranno in casa gli Atlanta Hawks, martedì i Dallas Mavs, giovedì i San Antonio Spurs (miglior squadra a Ovest) e sabato i Boston Celtics (migliore squadra a Est)
Per i Magic si presenta, quindi, la possibilità di capire fin da subito se sarà possibile competere con Celtics e Heat per il dominio dell’Est.

di Andrea Centenari

foto: NBA.com

    Print       Email

2 Comments

  1. Free Backlink!…

    We loved your website so much we added it to http://www.usbhubreview.net/sites-we-like-2. Just fill in the offer and your backlink is permanent….

  2. […] This post was mentioned on Twitter by ItalNews.info. ItalNews.info said: NBA. Maxi-trade nella notte: Arenas e Turkoglu a Orlando, Carter a Phoenix: Nella notte italiana è andato in sce… http://bit.ly/fapy7O […]

You might also like...

Suzuki RGV Gamma 250 – Race replica anni 90

Read More →