Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Chelsea – Manchester United

By   /   17 December 2010  /   1 Comment

John Terry vorrebbe non averla mai giocata. Troppo vivo il ricordo di quel rigore fallito che costò la Champions al Chelsea. La possibilità di diventare il primo capitano blues a sollevare la coppa con le grandi orecchie naufragò su una zolla maledetta dello stadio Luzniki di Mosca. Divenne Mr. Chelsea, ma quell’episodio rimarrà per sempre impresso nella sua mente. Soprattutto rimarrà nella storia della sfida tra Manchester United e Chelsea.

Domenica le due squadre si affronteranno sul terreno di Stamford Bridge. Una gara d’alta classifica che vedrà contrapposte due big del calcio inglese. Blues e red devils nelle ultime sei stagioni hanno trionfato tre volte a testa, parità perfetta. Separate in classifica da 3 punti, United avanti e con un match da recuperare, i due club si avvicinano alla sfida con sentimenti contrastanti. La truppa di Ancelotti vive un periodo molto complicato. L’ultima vittoria è datata 9 novembre. Sono noti i problemi del tecnico con la società, espolosi in seguito al licenziamento di Ray Wilkins. Rientrerà Lampard dal primo minuto, pedina essenziale del centrocampo. Frank è in grado di assicurare qualità e dinamicità, ma soprattutto è il solo centrocampista che sa andare a rete. I boys di Ferguson invece si presentano al big match con il morale alle stelle dopo la vittoria, seppur sofferta, contro l’Arsenal. Il gol di Park nel monday night ha ricatapultato i red devils in vetta. Manca ancora qualità al gioco dello United. Rooney è ancora lontano parente dell’attaccante ammirato lo scorso anno. Berbatov troppo discontinuo e non gode della totale fiducia del suo allenatore. La compattezza difensiva mostrata dalla coppia Vidic-Ferdinand invece fa dormire sonni tranquilli. Con quei due in mezzo all’area per gli attaccanti avversari è davvero difficile.

La rivalità tra le due squadre è abbastanza recente e risale all’avvento di Roman Abramovich. Come avvenuto negli ultimi anni verso i cugini del City, sir Alex rivolse numerose accuse alla dirigenza blues e al suo modo di fare mercato. Tutti quei soldi rischiavano di distruggere la concorrenza. L’allora tecnico del Chelsea Josè Mourinho non si tirò indietro dalla contesa verbale e innescò così una lunga polemica. I rapporti tra i due poi si riappacificarono e divennero cordiali. La rivalità tra Chelsea e United invece andò alimentandosi anno dopo anno, titolo dopo titolo.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Torino

Impresa Torino, tra le grandi dell’Europa League

Read More →