Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Rugby  >  Current Article

Rugby: Sarà il Veneto la sede dei “Mondiali U20 2011”

By   /   21 Novembre 2010  /   Commenti disabilitati su Rugby: Sarà il Veneto la sede dei “Mondiali U20 2011”

E’ ufficiale i prossimi Mondiali Under 20 del 2011, si svolgeranno in Italia. La finale dei mondiali del 26 giugno 2011 si svolgerà nello stadio “Euganeo” di Padova, insomma gli italiani avranno l’opportunità di appassionarsi a una disciplina poco praticata nel nostro Paese. 

E’ stato il presidente dell’IRB, Bernard Lapasset, a dare l’annuncio della località prescelta come sede prossimi mondiali, lo stesso durante una conferenza stampa ha dichiarato: “L’IRB Junior World Championship è cresciuto sino a diventare un appuntamento fondamentale nel calendario rugbistico internazionale e gioca un ruolo strategico nello sviluppo dei migliori talenti sia per quanto riguarda i giocatori che gli arbitri. Non ho dubbi che la FIR offrirà una grande festa del rugby e della cultura italiana e che contribuirà in modo significativo ad accrescere ulteriormente l’interesse del rugby, portando nuovi atleti, allenatori, arbitri e tifosi nella grande famiglia internazionale che il nostro sport rappresenta”.

Visibilmente soddisfatto il presidente della FIR, Giancarlo Dondi, che ha così espresso la sua gioia: “Ospitare i Mondiali giovanili nel nostro Paese e farlo in una Regione come il Veneto che ha dato e da moltissimo al nostro movimento è una straordinaria opportunità per muovere un nuovo passo avanti nel percorso di crescita sportiva e gestionale che il rugby italiano ha intrapreso nell’ultimo decennio. Vedremo in campo i migliori atleti del futuro e credo che assisteremo a diciassette giorni di grande rugby dentro e fuori dai campi da gioco. Ringrazio l’IRB per aver accettato la nostra candidatura ad ospitare una manifestazione tanto prestigiosa, che potrà dare nuova un nuovo impulso allo sviluppo del rugby italiano”.

Ad oggi, sono settantasei i giocatori che dopo aver partecipato all’IRB Junior World Championship hanno conquistato la maglia della Nazionale maggiore del proprio Paese: tra i più celebri gli australiani David Pocock e Will genia, l’All Black Aaron Cruden e, sul fronte italiano, gli Azzurri Bacchetti, Quartaroli, Bocchino e Favaro. A loro, sabato pomeriggio, si aggiungerà Tommaso Benvenuti.

Sul fronte arbitrale sono invece quattordici gli arbitri che dopo l’esperienza nei Mondiali U20 sono passati al palcoscenico internazionale. Tra loro Peter Fitzgibbon, Romain Poite, Jerome Garces, Chris Pollock, Keith Brown e Pascal Gauzere.

Durante la conferenza stampa l’International Rugby Board e la Federazione Italiana Rugby hanno reso noto le date, i gironi e le sedi dell’IRB Junior World Championship. Il torneo, tappa fondamentale della maturazione degli atleti di alto livello, si disputerà interamente nella Regione Veneto tra il 10 e il 26 giugno e vedrà protagoniste le dodici migliori squadre Under 20 per un totale di 312 giocatori.

Tre le sedi di gara: lo Stadio Mario Battaglini di Rovigo, lo Stadio Comunale Monigo di Treviso e lo Stadio Plebiscito di Padova. La Finale del 26 giugno si disputerà invece, unitamente alla finale per la medaglia di bronzo, allo Stadio Euganeo di Padova.

 Questa la composizione dei gironi, con l’Italia, padrona di casa e tornata nell’elite giovanile con il successo nel Junior World Rugby Trophy 2010, inserita nel Girone A con la Nuova Zelanda campione in carica, l’Argentina ed il Galles.

Pool A: Nuova Zelanda (campione in carica), Argentina, Galles, Italia

Pool B: Australia, Francia, Fiji, Tonga

Pool C: Sudafrica, Inghilterra, Irlanda, Scozia

La Federazione Italiana Rugby è già al lavoro per organizzare il Mondiale U20 di maggior successo dopo gli ottimi risultati ottenuti con l’edizione 2010 disputata in Argentina e trasmessa in 149 Paesi da 19 emittenti, con oltre centomila spettatori complessivi che hanno assistito alle trenta partite del Torneo.

di Armida Tondo

 

    Print       Email

You might also like...

Il Nuovo Latina Lady vince contro lo Sporting Latina Women

Read More →