Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

L’Identikit: Javier Pastore

By   /   18 novembre 2010  /   Commenti disabilitati

Dopo aver incantato il Barbera e l’Italia pallonara, sta diventando il vero “guru” del calcio europeo, ha segnato una tripletta domenica scorsa contro il Catania e vuole portare con i suoi gol ed i suoi assist il Palermo più in alto possibile! Chi è? Semplice… Javier Pastore.

Nome: Javier Matias
Cognome: Pastore
Nato: il 20 Giugno 1989 a Cordoba (Argentina)
Professione: Calciatore
Segni particolari: Stella del Palermo e della Serie A, è destinato a dar spettacolo sui migliori palchi del calcio europeo.

Pastore = Gol = 10? Non proprio, vero e proprio numero dieci, nella realtà veste il 27.

Carriera: Nasce 21 anni fa a Cordoba in Argentina, ed inizia a muovere i primi passi da calciatore nel Club Atletico Talleres, club di seconda divisione del campionato argentino. Dopo aver disputato 5 match nella squadra che l’ha visto crescere, viene acquistato dall’Huracàn, club di prima divisione di Buenos Aires, inizia a mostrare i primi tocchi di classe e già nel campionato  di Clausura 2009 riesce a segnare ben 8 gol e a confezionare 4 assist. Nell’estate 2009 è il Palermo con i suoi osservatori in Sudamerica a scovare il talento, ma Zamparini si sa non conta fino a 10, e con una cifra intorno ai 6 milioni di euro lo regala ai tifosi rosanero. Ma in panchina siede Walter Zenga, che vede il ragazzo più come un esterno che come un rifinitore, morale della favola: non parte titolare e quando entra gioca fuori ruolo. Le cose però non si mettono per il verso giusto e l’”Uomo Ragno” viene esonerato, al suo posto arriva Delio Rossi che consacra il talento argentino, inserendolo sempre tra gli undici titolari e schierandolo nel ruolo che meglio gli si addice. Il campionato viene vissuto da protagonista collezionando ben 34 presenze.
La stagione in corso vede il ragazzo nel top della forma sin da subito, dopo la fase di brevissimo rodaggio in Europa League, parte alla grande segnando 7 reti in campionato e mettendo in crisi gli avversari.

Perchè è il personaggio della settimana? Perchè dopo aver iniziato una stagione nettamente al di sopra delle righe, domenica con una prestazione superlativa ha battuto il Catania nel sentitissimo derby siculo. Oltre ad aver disputato un gran match domenica, è il miglior giocatore della Serie A per quanto riguarda la media voto.

Curiosità sul personaggio:
Ha origini italiane e prima di approdare a Palermo è stato vicinissimo alla Lazio, che lo scartò per motivi economici e all’Inter, che non lo acquistò perchè veniva considerato soltanto un “cruccio” di Roberto Mancini.

Viene soprannominato “El Flaco” ossia “il magro” vista la sua stazza fisica, nonostante ciò in un anno ha aumentato la sua massa muscolare di 4 kg.

E’ Stato il secondo calciatore straniero nella storia del Palermo, ad aver segnato una tripletta, prima di lui solo Vycpalek nel ’49.

E’ considerato l’erede naturale di Messi e viene valutato dagli esperti di mercato almeno 50 milioni di euro.

Indossa la maglia numero 27 da una stagione ed ha scelto tale numero in quanto è il numero fortunato di sua madre.

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

nibali

Vincenzo Nibali: il Tour è tuo!

Read More →