Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

NBA. Boston espugna Miami, per i Lakers primo ko

By   /   12 Novembre 2010  /   1 Comment

Sono tre le gare giocate questa notte nella NBA.

Il big match di giornata era quello che vedeva opposti i Miami Heat ai Boston Celtics all’American Airlines Arena di Miami. Le due squadre si affrontavano per la seconda volta dall’inizio della regoular season e per la seconda volta sono stati i Celtics ad  imporsi. Il risultato finale recita un 112-107 in favore dei ragazzi di coach Doc Rivers.

Protagonista assoluto è stato Ray Allen che ha realizzato 35 punti mettendo a segno ben 7 triple. Ottime prestazioni anche per Paul Pierce autore di 25 punti, Kevin Garnett che ha messo a referto una doppia-doppia da 16 punti e 13 rimbalzi e Rajon Rondo che con i suo 16 assist ha guidato magistralmente l’attacco biancoverde.

Con questa sconfitta, gli Heat sono scesi nel totale degli incontri disputati sul 5-4. “Siamo la squadra migliore con un 5-4 in campionato ha detto un ironico Wade – Che ne dici? Ma abbiamo un sacco di lavoro da fare”.
Wade ha fornito una delle sue peggiori prestazioni di sempre con solo 8 punti a referto e un pessimo 2/12 al tiro mentre Lebron James ha chiuso l’incontro con 35 punti, 10 rimbalzi e 9 assist, sfiorando di poco la sua seconda tripla-doppia. Per gli Heat la convivenza in campo tra i Big Three comincia a  essere problematica soprattutto per quanto riguarda la distribuzione dei tiri.

Carmelo Anthony con 32 punti e 13 rimbalzi ha lanciato i Denver Nuggets in una grande rimonta contro i Los Angeles Lakers che si sono dovuti arrendere in Colorado 118-112.
Per i Lakers si tratta della prima sconfitta stagionale dopo 8 successi consecutivi.
Kobe Bryant ha messo a segno una grande prestazione con 34 punti ben coadiuvato da Pau Gasol che ha chiuso con 17 punti e 20 rimbalzi.
A Bryant, comunque, la serata ha regalato un momento di gioia quando ha tagliato il traguardo dei 26.000 punti in carriera. Con questo risultato, il fuoriclasse dei Lakers è diventato il giocatore più giovane (32 anni e 80 giorni) nella storia dell’NBA a raggiungere tale traguardo superando Wilt Chamberlain di 34 giorni.

Nell’ultima sfida di giornata i Chicago Bulls, guidati da un ottimo Derrick Rose da 22 punti e 13 assist, hanno superato i rimaneggiati Golden State Warriors con un eloquente 120-90. Per i Bulls il miglior marcatore è stato Loul Deng con 26 punti mentre per i Warriors, privi di David Lee, Monta Ellis ha realizzato 24 punti.

di Andrea Centenari

foto: NBA.com

    Print       Email

1 Comment

  1. […] This post was mentioned on Twitter by ItalNews.info, Andrea Centenari. Andrea Centenari said: NBA. Boston espugna Miami, per i Lakers primo ko http://bit.ly/bm3laA […]

You might also like...

Carl Fogarty e Ducati, un binomio fatto di vittorie

Read More →