Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Cinema  >  Current Article

16^ Edizione del “Medfilm Festival”

By   /   12 Novembre 2010  /   Commenti disabilitati su 16^ Edizione del “Medfilm Festival”

Si è aperta ieri la 16^ Edizione del Medfilm Festival, l’unica manifestazione che esiste in Italia per conoscere la ricchissima ma particolare cinematografia mediterranea e mediorientale. Ospiti d’onore quest’anno sono la Spagna e il Libano, presenti all’evento che dall’11 al 21 novembre porterà a Roma circa 100 film e 60 protagonisti del cinema mediterraneo e europeo. Ma il focus è anche su Francia, Marocco, Turchia e Belgio, per declinare il tema dell’alterità vista dalle due sponde del mare.

In linea con i temi più caldi, MedFilm presenta l’opera del Maestro gitano Tony Gatlif che sarà ospite del festival per presentare il suo ultimo film “Korkoro” (Freedom), dove racconta con il suo sguardo, insieme crudo ed elegante, l’olocausto subìto dal popolo gitano durante la seconda guerra mondiale.

Direttamente da Berlino, dove è stato premiato con l’Orso d’Oro, arriva “Bal” (Honey) di Semih Kaplanoglu, il terzo film della trilogia del regista di Yumurta e Sut, presentati in anteprima italiana nell’edizione 2008 del MedFilm Festival. Il film, presentato in assoluta anteprima italiana e candidato a rappresentare il cinema turco agli Oscar, narra la storia del piccolo Yusuf, che affronta la foresta alla ricerca del padre. Girato tra i magnifici boschi dell’Anatolia ed interpretato dalla stella nascente del cinema Bora Atlas, di 8 anni, Bal è una toccante parabola senza tempo, che coniuga la regia attenta di Kaplano.

Attesa anche per El Gran Vazquez, pellicola spagnola di Oscar Aibar in anteprima italiana. Il film racconta la vita pittoresca e la smodata genialità del migliore illustratore spagnolo degli anni ‘60, interpretato dal sorprendente Santiago Segura.

Tra le novità 2010, la sezione Cinema del Presente-Nuova Europa che esplora forme e poetiche del cinema del reale, attraverso il tema della frontiera. Film che raccontano i rapidi cambiamenti sociali e che evidenziando lo sforzo dell’Europa comunitaria che sostiene l’integrazione culturale anche attraverso gli audiovisivi con i programmi Eurimages, Media e Premio Lux, di cui si presentano i 3 film finalisti. In programma anche la Giornata delle Letterature Mediterranee.

di Giuseppe Favilla

    Print       Email

You might also like...

Conoscere e contrastare il Jihadismo

Read More →