Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

Moto Gp, Lorenzo non si accontenta: vuole vincere ancora

By   /   1 Novembre 2010  /   Commenti disabilitati su Moto Gp, Lorenzo non si accontenta: vuole vincere ancora

Jorge Lorenzo non vuole accontentarsi di essere il nuovo campione del mondo. Non vuole vincere solo matematicamente ma vuole dimostrare di essersi meritato fino in fondo questo titolo. La gara di ieri in Portogallo è stato il terreno di prova, quello che gli ha permesso di riconfermare le sue potenzialità e quelle della moto che ancora una volta si mostra come la più competitiva. I 4” che Jorge ha dato come ‘paga’ a Valentino Rossi la dice lunga: dopo una prima parte dominata da Rossi, il pilota spagnolo ha messo le sue ruota davanti ed è fuggito via verso il traguardo. “Mi sono sentito bene in sella alla mia moto e sono davvero felice di aver vinto per la terza volta a Estoril. Era da tempo non vincevo, ma la mia fiducia è rimasta sempre intatta. Sapevo di poter vincere qui sulla mia pista preferita” ha detto Jorge commentando la vittoria di ieri.

Le condizioni climatiche hanno reso difficile la corsa: dopo un week end di pioggia, è spuntato il sereno e l’asfalto si è asciugato. A quel punto ogni team ha dovuto fare affidamento alla propria esperienza per mettere in pista il set-up migliore.

A veder sfumare la possibilità di battaglia per il primo posto è stato Casey Stoner caduto nei primi giri. Peccato perché poteva essere una buona occasione per portare un’altra vittoria a casa e anche punti importanti per la classifica mondiale. Il prossimo anno Casey ritornerà in Honda e come tutti sappiamo, al suo posto ci sarà Valentino Rossi. Il suo secondo posto di ieri non è di certo da buttare via e la corsa per il secondo posto in campionato è ancora aperta: “L’anno scorso qui eravamo andati veramente piano, c’erano condizioni molto particolari e all’inizio ho deciso di prendermi qualche rischio. Ma non avevamo abbastanza passo e Lorenzo era più veloce. Mi è venuto a riprendere e poi è andato via, complimenti a lui. Questa è una pista dove va molto forte. Comunque, sono ancora terzo in campionato e non è impossibile chiudere secondo, non male visto che ho saltato quattro Gp”. No, non male. Visto il lungo periodo in cui il pilota è dovuto stare fermo senza poter portare punti a casa per il mondiale, un secondo o terzo posto nella classifica piloti non sarebbe male.

Non c’è dubbio che la rivelazione di quest’anno sia Lorenzo ma anche Andrea Dovizioso non scherza. Il duello di ieri con Simoncelli è stato sofferto fino all’ultimo giro quando il pilota della Honda ufficiale è riuscito a tagliare il traguardo e a conquistare il terzo posto: “Sono contento della terza posizione, era importante ma non sono contento della velocità, non sentivo bene la moto e non potevo spingere di più. Ho commesso anche un errore e stavo per cadere ma mi sono concentrato, ne avevo quattro davanti ma ho avuto una grande forza di carattere che mi è piaciuta”.

Forse manca ancora qualcosa per poter vincere ma le potenzialità ci sono davvero tutte. Peccato per Simoncelli che in questa gara ha dimostrato di avere grinta. Siamo sicuri che con il tempo il pilota dalla folta capigliatura potrà regalarci finalmente un meritato podio.

Di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Settebello: derubato della possibile finale

Read More →