Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

Ancora in rianimazione Fabrizio Di Somma

By   /   31 Ottobre 2010  /   1 Comment

Sono passati due giorni dall’incidente che ha visto coinvolto Fabrizio Di Somma e le sue condizioni non sono variate. Oggi possiamo fornire qualche informazione in più sia sui danni riportati da Fabrizio e sia sulla dinamica dell’incidente.

Fabrizio resta in sala rianimazione dopo le operazioni subite, ma i medici dovranno intervenire di nuovo. L’operazione delicata cui è stato sottoposto appena giunto al pronto soccorso è servita per intervenire sulla spina dorsale, ma le fratture che Fabrizio ha riportato sono tante, a livello lombare, spinale e sacrale, frattura scomposta della tibia e del perone e del bacino. Necessita ancora dell’ossigeno, per via del riversamento all’interno dei polmoni. Come dicevamo l’operazione è servita per inserite delle placche alle vertebre e al bacino.

L’incidente è avvenuto venerdì nel primo pomeriggio sulla Pontina, strada nota come una delle più pericolose d’Italia. Fabrizio è stato tamponato da una macchina, guidata da un giovane che si suppone andasse intorno a 80 km orari. Nel violento urto, Fabrizio è letteralmente volato, finendo prima contro il muretto di cemento che costeggia la carreggiata e poi cadendo a terra. All’arrivo dei soccorritori l’azzurro era ancora cosciente, quindi consapevole di ciò che era avvenuto.

Fortunatamente sembra fuori pericolo di vita ma Fabrizio ne avrà per molti mesi. Probabilmente dovrà subire altre operazioni e poi un lungo percorso di riabilitazione, forse e dico forse, dovrà dire addio alla sua bici ma, cosa ancor più grave, dovrà stare lontano dal mondo da lui tanto amato, quello sportivo. Ricordiamo che negli ultimi tempi il giovane pontino era entrato nello staff della nazionale paraolimpica di ciclismo e che tutto lasciava intravedere un biglietto d’aereo per Londra 2012.
 
Negli occhi della moglie c’è la luce di chi ha visto miracolato il proprio uomo e con coraggio sta affrontando questi momenti difficili e dolorosi. E’ cosciente che dovrà essere forte e che prima di riavere il suo Fabrizio dovranno passare mesi, se non di più. Da parte nostra, auguriamo a Fabrizio di avere in questa gara la stessa determinazione che ha avuto in tutte quelle che l’hanno portato a conquistare le medaglie. Avrà accanto a sé la moglie, cha da sportiva in attività, saprà avere forza per sé, per la loro piccola e per l’uomo che ama. Quella forza che solo una donna può avere quando c’è in gioco la vita della persona che ama.

di Armida Tondo
 

    Print       Email

1 Comment

  1. […] Live SportAncora in rianimazione Fabrizio Di Somma […]

You might also like...

GP Suzuka – Giappone: l’analisi della gara

Read More →