Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Il borsino delle scommesse a fine ottobre

By   /   27 Ottobre 2010  /   Commenti disabilitati su Il borsino delle scommesse a fine ottobre

Ormai sono passati quasi due mesi dall’inizio del campionato e seppur in minima parte le classifiche iniziano a prendere forma, tra qualche delusione e qualche sorpresa, gli italiani scommettono sui propri beniamini ed i bookmakers adattano le quote.

Il palinsesto più caldo della settimana è ovviamente quello che vede le quote relative all’assegnazione del Pallone d’oro, tra un’esclusione eccellente e qualche sorpresa le quote vengono riproposte. Wesley Sneijder sembra ad un passo dal riconoscimento che da quest’anno diventerà mondiale, la sua potenziale vittoria è quotata, solo, ad 1,55 per ogni euro scommesso, ad agosto la stessa scommessa avrebbe pagato 1,75. Si abbassa anche la quota di “Don Andres Iniesta”, per il centrocampista blaugrana da un 3,00 di agosto si è passati ad un 2,75 di oggi. Invariata la quota di Xavi Hernandez, chi punta un euro su di lui può vincerne 6. Dopo il terzetto di testa segue un’altro spagnolo del Barça ossia David Villa, per lui una quota già molto alta 15. Dopo l’ex “valenciano” seguono Samuel Eto’o ed Iker Casillas a 25. Nonostante il 6 a 1 di Xavi, il discorso Pallone d’oro sembra una causa tra l’interista Sneijder e lo spagnolo Iniesta. Da segnalare, ad agosto, la presenza nel palinsesto di Diego Milito quotato a 10, ma letteralmente ignorato dai giornalisti francesi di “France Football”.

Terremoto nel palinsesto che premia il futuro capocannoniere della Serie A, ad agosto Samuel Eto’o pagava 10 euro per ogni euro scommesso, mentre ora, dopo l’inizio super paga solo 3 euro. Discorso inverso per il “Principe” Milito, per il numero 22 ad agosto la quota era di 6,00 mentre ora è salita a 25. Borriello ad inizio stagione pagava con Amauri e Pazzini 20 euro per ogni euro puntato, ora la sua quotazione è scesa a 12, mentre quella del bianconero è salita a 200 e quella del blucerchiato a 100. Edison Cavani sbaraglia la concorrenze facendo un balzo di quattro posizioni, in estate pagava 16 ora soltanto 6. I bomber del Milan, Pato ed Ibrahimovic, pagano 8,00 una buona quota, anche se non sembrano molto ispirati nell’ultimo periodo.

La vittoria della Champions League sembra, invece, una partita solo spagnola, a guidare il treno delle favorite c’è, come spesso accade negli ultimi anni, il Barcellona con una quota di 3,75 ad uno, un gradino più in basso il Real Madrid dello Special One quotato a 5, insieme al Chelsea di Carletto Ancelotti. Al quarto posto l’Arsenal delle meraviglie di Arsène Wenger con la vittoria finale quotata 10 ad uno. Due euro in meno rispetto all‘Inter, Campione d’Europa, ed al Manchester United. Una lotta tutta ispanica nelle prime posizioni, ma come ogni anno è difficile preventivare ciò che accadrà dopo la sosta invernale, quindi dopo i gironi.

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

Quarti di finale di Champions League: Liverpool-Atlético Madrid

Read More →