Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Pallavolo  >  Current Article

Volley A1M: la prima giornata tra top e flop

By   /   25 October 2010  /   Comments Off

E’ iniziato ieri il campionato 2010/2011 della serie A1 maschile di volley, dopo un’estate vissuta, dal movimento, con molto entusiasmo per i mondiali giocati “in casa”, riparte il torneo per club, senza le grane che l’anno scorso avevano incendiato l’estate (Forlì su tutte) e con Cuneo Campione d’Italia.

Il primo anticipo si gioca al Palabanca di Piacenza, di fronte il Copra Morpho Volley contro l’Acqua Paradiso Monza. Il collettivo piacentino più che Morpho sembra amorfo, tantissime le lacune messe in mostra dai ragazzi di Lorenzetti, ottima la prestazione dei lombardi mai domi e coscienti della loro forza. Il match è finito con un 3-0 che seppur schiacciante ritrae alla perfezione l’inerzia del match.

Al tie break Modena si aggiudica un match tiratissimo contro l’Andreoli Latina, i laziali, padroni di casa, in vantaggio 2-1 si sono fatti rimontare, grande la prestazione di Starovic, autore di 29 punti e 3 palle murate.

L’Itas Diatec Trentino riparte da dov’era rimasta, battendo con un netto 3-0 i pugliesi del Castellana Grotte, Juantorena alza i ritmi e per la “cenerentola” Castellana non c’è più nulla da fare, forzano gli attacchi ma forzando contro Trento si sbaglia. 3-0 e primi 3 punti in cascina per i Campioni d’Europa e del Mondo.

Christian Savani ricomincia con i ritmi del mondiale, prestazione superlativa per l’asso del Lube Macerata che batte con un nettissimo 3-0 il Tonno Callipo Vibo Valentia, ogni set ha riservato momenti di ottima pallavolo, ma sulla lunga distanza la tecnica e l’esperienza dei marchigiani, allenati da Mauro Berruto, ha fatto la differenza.

Andrea Giani è uno che fa le cose per bene e con il suo Mezza Roma Volley parte con il piede giusto, battendo 3-2 il Marmi Lanza Verona, ottima prova di Zaytsev e Poey per i capitolini, tra i veneti spicca Michal Lasko.

3-1 per il Sisley Treviso in casa contro lo Yoga Forlì, il risultato finale, però, non riflette ciò che si è visto sul parquet, i romagnoli dopo aver vinto il primo set, hanno dato filo da torcere ai trevigiani anche nel secondo e solo l’orgoglio dei padroni di casa ha reso possibile lo “strappo” finale.

I Campioni d’Italia del Bre Banca Lanutti Cuneo senza grandi affanni hanno battuto il Bacchi San Giustino per 3-0, oltre alla soddisfazione per la vittoria, i ragazzi di coach Giuliani hanno deliziato i 3100 presenti con numeri di alta scuola e premiazioni varie.

di Marco De Palo.

    Print       Email

You might also like...

Volley

Parma: consegnati i premi “Atleta dell’Anno”

Read More →