Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Canoa - Canottaggio  >  Current Article

Canottaggio: Raduno Adaptive Rowing a Gavirate

By   /   7 ottobre 2010  /   Commenti disabilitati

Da sabato la città di Gavirate ospiterà gli atleti dell’Adaptive Rowing inizia, infatti, la nazionale azzurra  inizierà la preparazione in funzione dei Mondiali di Lago Karapiro in Nuova Zelanda, che si svolgeranno dal lunedì 1 a domenica 4 novembre (giorno delle finali).

Il Commissario Tecnico Paola Grizzetti ha convocato quattordici atleti che indosseranno la maglia azzurra. Il gruppo lavorerà nel Centro Nazionale di Gavirate, seguiti dai collaboratori Giuseppe Bruni e Marco Galeone, allo specialista nei lavori con i sovraccarichi Carlo Varalda, il medico Piero Poli, l’osteopata Roberto Romani e le psicologhe Micaela Fantoni e Laura Peretti.

Cambia gran parte dell’equipaggio del “quattro con“, l’imbarcazione che attualmente è vicecampione del mondo e detiene il titolo paralimpico. Le scelte del tecnico, che ha cambiato tre quinti l’equipaggio rispetto a Poznan 2009, sono ricadute su Daniele Signore, Lucilla Aglioti e Mahila Di Battista, confermato invece Luca Agoletto. Al timone l’esperto Alessandro Franzetti. Sia Signore che Agoletto sono entrambi campioni paralimpici, Aglioti e Di Battista sono al loro prima Mondiale.

Nuovo equipaggio anche nell’imbarcazione del doppio. A bordo ci sarà Silvia De Maria, primo importante appuntamento, dopo la Coppa del Mondo a Bled, con lei Daniele Stefanoni, che al contrario vanta un quarto posto agli ultimi Mondiali e alle Paralimpiadi.

Con la squadra azzurra ci saranno anche Francesco Borsani, Matteo Brunengo, Giorgia Indelicato e Elisabetta Tieghi, insieme al timoniere Amin Korki, sono loro che compongono il  “quattro con” degli intellettivi.

Il tecnico Paola Grizzetti ha spiegato che la prima di cuia avranno bisogno sarà la tranquillita perchè questo è il modo migliore per preparare le sfide di Lago Karapiro. Rimane inteso che il loro  l’obiettivo prioritario è la qualificazione alle Paralimpiadi. Altro importante appuntamento quello della Nuova Zelanda nel 2011 in Nuova Zelanda e la sfida è quella di arrivare con nuove atlete alla loro prima esperienza in un Mondiale. Ad attendere gli atleti ci sono quattro giorni consecutivi di gare e qui entra in gioco lo staff scelto dal ct, che sicuramente sarà al fianco degli azzurri.

di Armida Tondo

 

    Print       Email

You might also like...

Copia di PrimiTreUomini

29^ Venicemarathon: sul podio i due atleti Ketema Mamo e Konjit Biruk

Read More →