Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Atletica  >  Current Article

Atletica: Assegnati gli scudetti tricolori Oro e Argento

By   /   26 settembre 2010  /   Commenti disabilitati

Terminata la Finale Oro di Borgo Valsugana (TN), che ha proclamato i Migliori club Campioni d’Italia 2010. Il Club Fondaria SAI Atletica, femminile si qualifica la migliore e attacca lo scudetto sulla maglia delle sue atlete, per gli uomini è la Bruni Pubblicità Atletica Vomano a vincere.

Per il club romano femminile si tratta del nono successo tricolore consecutivo (540 punti) ai Societari Assoluti, mentre, al maschile è il primo scudetto (538 punti) conquistato dalla giovane società abruzzese di Morro d’Oro (TE). Al secondo posto tra le donne, come nel 2009, l’Italgest Athletic Club Milano (524); tra gli uomini, invece, è l’Atletica Riccardi Milano a dover cedere per 8 punti (530) lo scettro tricolore.

Bronzo per gli uomini dell’Atletica Cento Torri Pavia (483) e per la squadra femminile dell’Assindustria Sport Padova (477). Nella seconda giornata della Finale Oro da segnalare in chiave individuale i risultati sui 200 di Daniele Greco (Bruni Vomano/Fiamme Oro), 21.24 (+1.4), e Manuela Levorato (Italgest/Aeronautica), 23.68 (+2.3). Nei salti OK Elena Scarpellini (Fondiaria SAI/Aeronautica), 4,35 nell’asta, e Stefano Dacastello (Cento Torri Pavia/Fiamme Gialle), 7,98 (+2.0) nel lungo.

La finale Argento si è svolta a Comacchio (FE), che ha visto protagoniste le atlete gialloverdi dell’Us Quercia Trentingrana di Rovereto e i trevigiani della Jager Vittorio Veneto; a centrare la promozione in campo femminile, fatta salva la conferma dei rispettivi punteggi al termine della fase regionale dei CdS 2011, anche l’Atletica Firenze Marathon ed in campo maschile i vicentini dell’Atletica Biotekna Marcon.

Tra i risultati più importanti del fine settimana va segnalato il 76,18 ottenuto ieri da Leonardo Gottardo (Biotekna Marco/Aeronautica) nel giavellotto. Un risultato maturato al quinto turno di lanci che è andato ad impreziosire un concorso davvero concreto per il veneto. Nei 400hs impresa facile per gli azzurri Manuela Gentili (Cus Palermo, 58″44) e Giacomo Panizza (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni, 52″39) mentre il mezzofondo femminile ha regalato la doppietta dei colori della Quercia con Eleonora Berlanda (Quercia Trentingrana/Fiamme Oro) vincitrice negli 800 e Federica Dal Ri (Quercia Trentingrana/Esercito) nei 5000, rispettivamente con 2’10″70 e 16’27″63.

La Jager Vittorio Veneto, società trentina, vincitrice anche nei 5000 metri maschili grazie all’ugandese Wilson Busienei in 13’54″86 con il keniano Benson Esho, Jager Vittorio Veneto a tagliare il traguardo puntualmente nel duplice giro di pista, corso in 1’50″69. Nel salto in lungo l’azzurro Stefano Tremigliozzi (Libertas Pol. Amat. Atl. Benevento/Aeronautica) trova un normale 7,47 (vento -0,3) con Sandro Finesi  (E. Servizi Atl. Futura Roma/Aeronautica) ad imporsi nell’alto valicando quota 2,14; dopo il successo nel triplo, seconda vittoria in due giorni anche per l’argento europeo del triplo Simona La Mantia (Cus Palermo/Fiamme Gialle): 5,84 (vento +0,7) nel lungo per la vicecampionessa europea di Barcellona. Mezzo giro di pista vincente per l’azzurra della 4×400 primatista d’Italia, Chiara Bazzoni (Toscana Atl. Empoli Nissan/Esercito) capace di 24″57 (vento +0,9) nella gara che ha registrato l’assenza di Martina Giovanetti (Quercia Trentingrana/Forestale) per un sospetto stiramento rimediato nei 100 metri vittoriosi della giornata precedente.

di Armida Tondo

 

foto di Giancarlo Colombo/FIDAL

    Print       Email

You might also like...

Daniele Meucci

Daniele Meucci campione europeo nella maratona

Read More →