Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

GB : personaggi famosi contro la visita del Papa

By   /   15 Settembre 2010  /   Commenti disabilitati su GB : personaggi famosi contro la visita del Papa

Sono circa 50 i personaggi pubblici inglesi che hanno aggiunto il loro nome in una lettera sul noto quotidiano The Guardian, sostenendo che al Papa non dovrebbe essere concesso “l’onore” di una visita di Stato in Gran Bretagna.

I sottoscrittori fanno sapere di essere cotrari alla “farsa che vede il Vaticano riconosciuto come uno Stato, con a capo il Papa, al solo scopo di alimentare l’influenza internazionale della Santa Sede”.

A sostenere le critiche vi sono le posizioni assunte dal Vaticano di fronte a temi controversi quali l’aborto, i diritti degli omosessuali, il controllo delle nascite e gli abusi sui minori.

I firmatari, si legge nella lettera, non sono contrari alla visita del Pontefice, che in quanto “cittadino europeo e leader di una religione che conta milioni di aderenti nel Regno Unito, e’ libero di entrare nel Paese”, ma al fatto che questi, in quanto capo di uno Stato, si sia reso “responsabile” di alcune decisioni discutibili.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, tra i provvedimenti “poco graditi” spiccano l’incapacita’ di affrontare adeguatamente lo scandalo degli abusi sui bambini, che ha duramente colpito la Chiesa cattolica, l’opposizione al riconoscimento dell’uguaglianza dei diritti per gli omosessuali, il contrasto ad un programma di controllo delle nascite, attraverso la distribuzione di profilattici, nei Paesi piu’ poveri, aumentando nel contempo il rischio di contagio da Hiv/Aids, la negazione dell’aborto anche “alle donne piu’ vulnerabili”.

Tra i sottoscrittori il giornalista televisivo Stephen Fry, il Professor Richard Dawkins, Ken Follett, AC Grayling, Stewart Lee, Claire Rayner, Lord Foulkes, Lord Hughes, il Professor Steve Jones, Sir Jonathan Miller, Diane Munday, Lord Taverne, Peter Tatchell e la baronessa Turner.

La lettera e’ arrivata in seguito ad un video messaggio trasmesso martedi’ da Downing Street nel quale il premier, David Cameron, sostiene che a Benedetto XVI verra’ riservato un “caldo benvenuto”, con tutti gli onori di una visita di Stato ufficiale.

Nel video il PM definisce i quattro giorni di visita come un “momento speciale per tutti i Cattolici in Gran Bretagna”, ed un’occasione unica per celebrare i diversi gruppi religiosi che, con la loro fede ed il loro lavoro, contribuiscono a costruire una societa’ piu’ forte.

Samr Al Aflak

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →