Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

I quattro innesti per ridare splendore al biscione!

By   /   9 settembre 2010  /   Commenti disabilitati

Il calciomercato è appena finito, ma si sa nel calcio moderno i d.s. non vanno mai in ferie e se la maggior parte di loro stanno lavorando ai fianchi dei propri giocatori per firmare i rinnovi contrattuali, altri stanno già preparando i colpi per il mercato di riparazione, o addirittura per la prossima stagione.

Uno dei d.s. al lavoro è Marco Branca, per lui un compito arduo, i tempi del motto “squadra che vince, non si cambia!” sono lontani anni luce e per l’ex numero 27 nerazzurro il lavoro non manca.

Le news che danno Kakà ad un passo dall’Inter sono quantomeno premature, l’affare non è impossibile, ma definirne già i contorni è impossibile. L’iniezione di fiducia interesserà tutti e quattro i reparti, le uniche parole d’ordine saranno “Giovani e Talento”.

Di talento non ne manca sicuramente ad Emiliano Viviano, il portiere del Bologna, che ha debuttato in nazionale. L’Inter già da due anni potrebbe godere dei servizi dell’estremo difensore, ma “la saracinesca di Fiesole” è stata parcheggiata a Bologna per fare esperienza, ora all’alba delle sue 25 primavere è pronto ad iniziare un nuovo percorso, apprendendo da Julio Cesar le migliori tecniche per poi sostituirlo fra 2 stagioni.

Giovane e talentuoso lo è anche Andrea Ranocchia, il baluardo della difesa della nazionale under 21! Ventidue anni tanta sostanza e doti aeree, un vero colpo di mercato quello messo a segno quest’estate da Branca e colleghi. Il centrale umbro ex Bari, ora al Genoa da accordi dovrebbe vestire il nerazzurro da giugno 2011, ma la voglia di Inter è tanta e potrebbe arrivare già a gennaio.

Il terzo innesto è un centrocampista classe ’84, veste la casacca bianca della nazionale tedesca ed è in forza al Bayern Monaco. Chi può essere se non Bastian Schweinsteiger? Per lui un contratto quinquennale da 3,8 milioni di euro è pronto, al Bayern andrebbe una cifra tra i 20 e i 25 milioni di euro, un investimento alla portata di Moratti, ma soprattutto in economicità per quanto riguarda il fair play finanziario visto il tesoretto che arriverà con i diritti Tv della stagione in corso.

L’ultimo tassello è il fiore all’occhiello di un ringiovanimento ponderato della rosa; tanta giovinezza e tanto talento, si parla del gioiellino uruguaiano del Palermo Abel Hernandez, 20 anni, corporatura esile, velocità e tecnica condite dal senso del gol e dalla dote dell’”ambidestrismo”! Al Palermo andrà una cifra simile a quella che riceverà il Bayern per Schweinsteiger. Al giocatore un ingaggio a scaglioni che aumenterà stagione dopo stagione partendo da 2 milioni di euro.

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

canottaggio 1

Mondiali Universitari di Canottaggio

Read More →