Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

La Montepaschi si raduna. Minucci:”Non siamo i favoriti”

By   /   24 Agosto 2010  /   Commenti disabilitati su La Montepaschi si raduna. Minucci:”Non siamo i favoriti”

Nella giornata di ieri è iniziata ufficialmente la nuova stagione dei Campioni d’Italia della Montepaschi Siena.

L’inizio della preparazione è stata affidata al vice allenatore Luca Banchi che coordinerà tutta l’attività in attesa del ritorno dell’head coach Simone Pianigiani impegnato con la Nazionale italiana nelle qualificazioni ai prossimi campionati Europei.
Assenti anche i giocatori azzurri Ress, Aradori, Carraretto e il neoacquisto macedone Bo McCallebb. Erano invece presenti al raduno i nuovi giocatori Andrea Michelori, Milovan Rakovic,  Malik Hairston e Rimantas Kaukenas (per quest’ultimo si tratta di un ritorno). Con loro i confermatissimi Zisis, Lavrinovic e Stonerook.

A parlare per primo, in conferenza stampa, è stato il presidente Ferdinando Minucci: “Partiamo con un progetto nuovo, ambizioso, con tante scommesse. Come piace a Siena”.
“Ci sono sensazioni particolari nel vedere che mancano giocatori come Mc Intyre, Sato, Eze, Domercant, Hawkins – continua il Presidente della Mens Sana Basket – Siamo felici che ci abbiano accompagnato in questi anni e un po’ dispiaciuti perché se ne sono andati grandi giocatori, ma soprattutto degli uomini straordinari. Quest’anno non partiamo da favoriti, perché abbiamo cambiato molto puntando su giocatori giovani e con poca esperienza”.
 
E’ sulla stessa lunghezza d’onda del presidente, il capitano Shaun Stonerook: “Credo che l’aspetto fondamentale, per il momento, sia quello di creare un gruppo. E poi quest’anno, avendo rinnovato molto, non ci saranno troppe aspettative nella pre-season. Cominceremo un’altra grande sfida e non partiremo certo con il ruolo dei favoriti. Ci sarà meno pressione”.
“Se negli anni passati il gruppo era già rodato,- prosegue Stonerook – questa volta servirà trovare subito l’intesa. Ho parlato con i nuovi e mi sembrano bravi ragazzi. Poi ci sarà anche Kaukenas che in questo senso sarà importante. In più i nazionali quando torneranno”.

Nonostante le parole del capitano e del presidente, la sensazione è che Siena sia ancora la squadra da battere in Italia. Forse, a differenza degli anni precedenti, il grande divario tra la Montepaschi e le dirette concorrenti per lo scudetto, come Roma e Milano, si è assottigliato ma non annullato del tutto. Poi, come sempre, la risposta spetterà al campo.

Andrea Centenari

foto: menssanabasket.it

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →