Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

The Goon di Eric Powell

By   /   23 Agosto 2010  /   Commenti disabilitati su The Goon di Eric Powell

Il capostipite del genere horror con protagonisti gli zombi è stato il film “La notte dei morti viventi”; in questo film, la figura dello zombie ed in generale del non morto, diventa per la prima volta protagonista assoluto. Da quel momento in poi i “cari zombie” sono divenuti protagonisti non solo di film ma anche di romanzi, video games e fumetti.
Dopo molti anni dalla loro prima apparizione, gli zombie sono ancora in auge, ormai sono divenuti una presenza fissa nel mondo dei media, incluso quello del fumetto.
Mai si era vista una serie a fumetti come The Goon.
Immaginatevi un fumetto ambientato negli anni 40, con protagonista un bruto (Goon) che protegge il suo quartiere, con l’aiuto del suo socio (Franky), dalle orde di zombie guidate dal terribile prete-zombie, storie farcite  da comicità nera, citazioni prese da film famosi, e quello che ne scaturisce è una serie unica nel suo genere: la commedia horror comico.
In effetti la trama principale su cui si basa la storia di Goon  potrebbe sembrare piuttosto debole.
Abbiamo Goon, che per conto del boss Labrazio, riscuote il pizzo e protegge il quartiere dagli zombie e dalle altre mostruosità che popolano i dintorni della sua zona, come gli uomini pesce che vivono nei dintorni del porto.
Quello che rende questo fumetto originale ed interessante sono la quantità di idee brillanti, colpi di scena, mostri fantasiosi e gag esilaranti che riempiono ogni numero della serie.
Per rendersi conto di quanto questa serie abbia avuto successo in U.S.A. ci basta citare quanti premi Eisner (gli oscar del fumetto) gli sono stati assegnati negli ultimi anni; nel 2004 Best single issue per the Goon n °1, nel 2005 Best continuing series e Best humor pubblication sempre per The Goon, infine nel 2008 il best writer/artist humor per the Goon e il best painter or multimedia artist interior per il volume The Goon: Chinatown.
Oltre alle trame interessanti ed originali, la serie di Powell si caratterizza anche per i disegni, e per le eccezionali copertine realizzate con tecnica ad olio, che spiccano per la bellezza e per la tecnica pittorica dell’autore.
I disegni di Powell sono un riuscito mix di stile classico e di stile caricaturale sul genere dei cartoon della Warner Bross.
Inoltre, la scelta di usare colori molto cupi, rende ancora meglio le ambientazioni fatiscenti e  decadenti del mondo di Goon.
In Italia, la serie di the Goon, edita dalla magic press, dopo una partenza incoraggiante, si è fermata al secondo volume, e non credo che, purtroppo, ne vedremo di nuovi in tempi brevi, comunque per chi voglia continuare a leggere questo fumetto c’è sempre la strada della lettura in lingua originale con i volumi editi dalla Dark horse  .
Quindi consiglio a tutti di provare questa serie, magari recuperando i due volumi iniziali in lingua Italiana, per poi continuare con i volumi originali; sicuramente non ci sarà pentimento!

The Goon vol 1: I giorni dell’avvoltoio. Magic press, col. 11,00 euro.

The Goon vol 2: La mia infanzia criminale (e altri racconti pesi). Magic press, col. 11,00 euro.

Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Gherd La ragazza della nebbia

Read More →