Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

NBA. Belinelli agli Hornets. Sarà l’occasione giusta?

By   /   13 agosto 2010  /   Commenti disabilitati

Marco Belinelli per la seconda stagione consecutiva cambia squadra. I Toronto Raptors, infatti, hanno deciso di scambiare il bolognese con New Orleans per l’ala piccola Julian Wright (nella scorsa stagione 3,8 punti e 2,1 rimbalzi di media). Belinelli si separa così dal suo amico Bargnani dopo una sola stagione giocata insieme.

L’azzurro era arrivato nella NBA nel 2007 quando, nel corso del draft, fu selezionato al primo giro come 18esima scelta dai Golden State Warriors. Ma in California, dopo l’iniziale innamoramento cestistico di coach Don Nelson, Beli non era mai riuscito a ritagliarsi un ruolo importante nelle rotazioni.
Con l’approdo a Toronto nel 2009 tutto sembrava dovesse cambiare. Il coach Jay Triano aveva dichiarato che avrebbe puntato forte su Beli che sembrava così destinato a un posto al sole nella rotazione. Invece dopo incoraggianti prestazioni a novembre, con l’andare del tempo il bolognese si e’ visto ridurre il minutaggio, finendo così per avere in squadra soltanto un ruolo da comprimario. Non a caso nel 2010 Belinelli e’ andato in doppia cifra soltanto in sei occasioni.

Ora agli Hornets l’azzurro potrebbe trovare la sua dimensione. La squadra è in fase di rinnovamento dopo l’ultima deludente stagione. Un nuovo tecnico, Monty Williams, un nuovo general manager, Dell Demps, e la volontà di trattenere la superstar Chris Paul.
A New Orleans Belinelli troverà una discreta concorrenza nel ruolo di guardia. Si tratta del serbo Predrag Stojakovic e di Marcus Thorton. Una concorrenza non irresistibile per il Beli, soprattutto se si vanno a vedere l’età e i numerosi infortuni di Stojakovic degli ultimi anni e la poca esperienza di Thorton che è al suo secondo anno nella lega.
L’altra possibilità, la peggiore, è quella che l’azzuro sia impegnato come playmaker. In tal caso il rischio è quello di sparire completamente dalle rotazioni data la grande copertura nel ruolo offerta da Chris Paul e dal suo vice Darren Collison che porterebbero Belinelli a diventare la terza scelta.

Tra mille dubbi c’è una certezza: l’ennesimo cambio di maglia rappresenterà l’ultima grande occasione per Belinelli di dimostrare, finalmente, tutto il suo vero valore. Sarà la volta buona?

Andrea Centenari

it.nba.com

    Print       Email

You might also like...

Copia

Venicemarathon: domani si corre

Read More →