Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Balotelli saluta e va a Manchester. Diego che fa?

By   /   12 agosto 2010  /   Commenti disabilitati

Non siamo ancora al rush finale, ma poco ci manca. Venti giorni possono ancora permettere di ribaltare un calciomercato condotto senza colpi sensazionali. In fondo i fuochi d’artificio arrivano sempre nel finale.

La squadra più tranquilla sembra il Milan. Blindati i top player Galliani ha più volte confermato che non ci sarà il tanto atteso colpo da novanta. Svanito anche Luis Fabiano, inseguito per due estati e finito a Marsiglia, tutto ruota intorno a Huntelaar. “Il cacciatore” non ne vuole sapere di partire. Spera di trovare maggior spazio nella prossima stagione. Senza “capitali freschi” i rossoneri si limitano ad affari di seconda fascia. Dopo Amelia, Papastathopoulos e Yepes, Allegri ha chiesto un centrocampista di movimento. Lazzari sarebbe perfetto, purtroppo ha un prezzo troppo alto. Boateng è la seconda scelta. L’ex Portsmouth potrebbe arrivare in prestito via Genoa.

La Juventus dopo i primi colpi (Bonucci, Pepe, Martinez e Storari) deve piazzare i calciatori in esubero per poi dare l’assalto alla pedina mancante. Poulsen è andato al Liverpool, Tiago all’Atletico Madrid si farà. Rimane da sistemare Camoranesi. L’argentino sembrava vicino al Birmingham ma la trattativa è saltata: problemi di ingaggio. Resta da valutare la posizione di Diego. Per il brasiliano si sono fatte vive Schalke 04 e Wolfsburg. La cessione potrebbe far incassare 17 milioni, una bella cifra. Soldi necessari per completare la rosa di Del Neri. Arriverà una punta o un esterno? Dipende. Se il CSKA si convince e accetta la proposta di Marotta a Torino arriverà Krasic. Altrimenti si cercherà una punta. Pazzini, Gilardino, Forlan e Rossi sono stati accostati ai bianconeri. Giocatori importanti, adatti al gioco di Del Neri.

Balotelli-City ormai è un’affare fatto. La distanza tra domanda e offerta è di 2 milioni (il Manchester arriva a 28 milioni più bonus, l’Inter ne vuole 30). Anche Raiola, agente del calciatore, ha ormai assicurato che il trasferimento si farà. L’Inter incassa una bella cifra e realizzato un’importante plusvalenza. Soldi per sistemare i bilanci che non verranno reinvestiti. Si pensa a Sculli per completare il parco attaccanti: soluzione economica, ma intelligente. L’ex genoano è italiano e sostituirà Supermario nelle liste Uefa. Moratti non è disposto a fare un sacrificio per Mascherano, considerato troppo caro.

La Roma attende sempre Burdisso. Solo dopo la Supercoppa italiana Pradè e Branca torneranno a parlarsi. La distanza in questo caso è considerevole. Ranieri però chiede il difensore ed è disposto ad attenderlo fino al 31 agosto.

La Sampdoria per il momento è riuscita a tenere tutti i big. Il risultato del preliminare sarà fondamentale. Senza gli introiti della Champions potrebbe essere necessaria una cessione. In questo caso Pazzini alla Juventus diventerebbe un’ipotesi realistica.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Prosecco Cycling_brindisi sul Muro di Ca' del Poggio_ph. Vettoretto_b

Il primo iscritto alla Prosecco Cycling è americano

Read More →