Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Orvieto: IV Edizione dell’Umbria Folk Festival

By   /   1 Agosto 2010  /   Commenti disabilitati su Orvieto: IV Edizione dell’Umbria Folk Festival

E’ giunta alla sua IV Edizione “Umbria Folk Festival” e prenderà il via giovedì 19 agosto in Piazza del Popolo a Orvieto. Si annuncia impedibile quest’edizione 2010 la straordinaria kermesse che lega musica, enogastronomia, tradizioni popolari e culture diverse, organizzata dall’Associazione Umbria Folk Festival. Dopo il successo delle precedenti edizioni, quest’anno, infatti, dal 19 al 24 agosto la proposta del calendario è ricca di appuntamenti musicali ed eventi collaterali che animeranno il centro storico di Orvieto.

Sarà Riccardo Tesi & BandItaliana, il 19 agosto, con la presenza di Lucilla Galeazzi, ad aprire l’evento culturale. A seguire, dopo il concerto, ci sarà l’esibizione di Simone Cristicchi & i Minatori di Santa Fiora. Il cartellone, nei giorni successivi del festival, il 20 agosto Alessandro Mannarino, il 21 agosto Teresa De Sio, il 22 Davide Van De Sfross, special guest Peppe Voltarelli, il 23 Enrico Brignano, l’ultima serata è stata affidata ai Gogol Bordello, con un attesissimo concerto che vede Orvieto come unica data per il centro-sud Italia.

Inoltre l’Umbria Folk Festival, ospiterà i concerti degli artisti saranno aperti o seguiti da esibizioni di gruppi itineranti: I Maggiolini, Swing…ando Group, I Cantori della Valnerina, Luca Pirozzi Band, Gto, Mangia & Bevi, Selton, Surd Ensemble, RedSka, Zastava Orkestar.

L’evento divenuto un appuntamento importante in campo nazionale e non solo è stato presentato sabato mattina al Teatro Mancinelli dal Sindaco Antonio Concina, dall’Assessore alla Cultura e Presidente dell’Associazione TeMa Antonio Barberani e da Fulvio Gismondi Presidente di Parametrica Group (main sponsor della manifestazione), Gianni Stella del CdA de La7 ed i quattro coordinatori artistici di Umbria Folk Festival Raffaele Ferrazza, Lucia Gismondi, Sandro Paradisi e Enrico Paolini, in veste di moderatore.

E’ stato Gianni Stella, membro del CdA de La7, ad aprire gli interventi che ha confermato, anche per quest’anno, l’interesse e il sostegno, da parte de La7, alla manifestazione, garantendo una copertura mediatica ancora più incisiva e capillare, direttamente proporzionale alla crescita dell’evento.

Nel suo breve saluto il Sindaco Concina ha espresso grande soddisfazione per la risonanza internazionale di questa IV edizione, mentre Fulvio Gismondi di Parametrica ha posto l’accento per il grande impegno richiesto da questo nuovo appuntamento con Umbria Folk Festival. Parametrica, al fianco del festival sin dagli esordi, si conferma main sponsor e, nonostante il momento economico mondiale non felice, decide di non far mancare il proprio prezioso contributo in un’edizione di svolta che punta, grazie ad un cast d’eccezione, al raggiungimento delle 30.000 presenze.

Da parte loro, i coordinatori di Umbria Folk Festival hanno esposto le caratteristiche del programma artistico e degli eventi collaterali, che quest’anno si arricchiscono di appuntamenti e importanti partnership. Sono stati ricordati il Gruppo Cramst, che gestirà la Taverna Folk con proposte enogastronomiche in linea con i prodotti tipici e i menù tradizionali, il gruppo Itinera e Vola Service che curerà l’allestimento di FolkFiera, con un vasto assortimento di specialità tipiche locali e di artigianato. L’affascinante Chiesa di S. Rocco ospiterà mostre di arti figurative e di fotografia.

Il palco, in previsione di una maggiore affluenza di pubblico dovuta alla particolare attrattiva dei nomi in cartellone, sarà allestito nella parte più ampia di Piazza del Popolo, mentre la location tradizionale delle scorse edizioni del festival ospiterà la Taverna Folk e gli stand enogastronomici. Previsto anche uno spazio all’interno della Sala Expo del Palazzo del Popolo che diventerà, alla fine della serata, ambiente ideale per jam session, creando momenti d’incontro privilegiato tra artisti e pubblico.

Infine, l’assessore Antonio Barberani, rilevando l’importanza di una manifestazione all’insegna di contaminazioni e trasversalità di generi e forme d’arte, ha espresso in chiusura particolare apprezzamento per il lavoro dei coordinatori e soddisfazione per essere direttamente coinvolto nell’evento in qualità di Presidente della TeMa, associazione che quest’anno, per la prima volta, diventa soggetto co-organizzatore di Umbria Folk Festival. Enrico Paolini, ringraziando gli intervenuti, ha ricordato che sono ancora allo studio altre novità che andranno a integrare e arricchire il programma presentato, e ha per questo dato appuntamento a una seconda conferenza stampa che si svolgerà nei giorni immediatamente precedenti l’inizio di Umbria Folk Festival.

di Armida Tondo

    Print       Email

You might also like...

Attività escursionistica in Calabria – I giganti della Sila

Read More →