Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Altri sport  >  Current Article

Handbike: Vittorio Podestà si prepara per i Mondiali

By   /   29 luglio 2010  /   Commenti disabilitati

Si va perfezionando la preparazione di Vittorio Podestà in vista dei Campionati del Mondo di handbike in programma dal 19 al 22 agosto in Quebec. Per avvicinarsi al meglio all’appuntamento l’atleta azzurro ha trascorso due settimane di luglio in montagna, per la prima parte delle preparazione atletica. È poi ripartito per Roccaraso dove ha svolto uno stage di allenamento prima della partenza per Montreal in programma il 15 agosto. Il calendario della rassegna iridata prevede la cronometro individuale per il giorno 19 agosto, la gara di gruppo il 21 e la prova a squadre il 22.

L’handbike è una particolare bicicletta nella quale la spinta proviene dalle braccia e non dalle gambe. Nella maggior parte dei casi è formata da tre ruote (triciclo) e permette allo sportivo diversamente abile su sedia a rotelle o con difficoltà di deambulazione di pedalare con le mani. É inoltre dotata di un cambio a più rapporti grazie al quale può superare pendenze e raggiungere elevate velocità. Con la handbike si svolgono gare a livello nazionale ed internazionale, suddivise in categorie a seconda della gravità dell’handicap fisico di ogni atleta.

Vittorio Podestà ha vissuto, fino a questo momento, una stagione quasi perfetta. Spicca la vittoria a giugno nella prima edizione della Coppa del Mondo svoltasi a Segovia (Spagna). In quella gara l’atleta azzurro ha messo in fila tutti gli avversari, gli stessi che sfiderà in Quebec, conquistando anche punti pesanti in vista dell’obbiettivo principale del triennio: la qualificazione alle Paralimpiadi di Londra del 2012. Importante anche il successo di maggio nel G.P. Internazionale di Schenkon. Una gara che si svolge ogni due anni e che nel 2008 sfuggì a Podestà per soli 8 secondi. Un primo posto quasi inaspettato visto l’inizio ritardato degli allenamenti di quasi un mese rispetto agli anni precedenti. Da allora Podestà ha inanellato una serie di affermazioni: a fine maggio in occasione delle gara di Coppa Europa di Piacenza ha superato, primo atleta al mondo della sua categoria, il muro dei 40 Km orari di velocità media in una gara individuale. Pochi giorni dopo ha conquistato, nella tappa di Bregnano, la prima maglia rosa nel Giro d’Italia di handbike. In occasione dei campionati italiani ha conquistato la sua quinta maglia tricolore a cronometro. Sei anni dopo la prima affermazione che segnò l’inizio della carriera dell’atleta ligure.

In vista dei mondiali la redazione di Italnews rivolge il proprio in bocca al lupo a Vittorio. Atleta che, come tanti altri, non ha voluto piegarsi all’handicap che purtroppo lo ha colpito.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Prosecco Cycling_brindisi sul Muro di Ca' del Poggio_ph. Vettoretto_b

Il primo iscritto alla Prosecco Cycling è americano

Read More →