Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

MotoGp: trionfo di Lorenzo a Laguna Seca ma Rossi è vicino

By   /   26 Luglio 2010  /   Commenti disabilitati su MotoGp: trionfo di Lorenzo a Laguna Seca ma Rossi è vicino

LORENZO, STONER E ROSSI– Non c’è niente da fare, lo spagnolo non si ferma e non si vuole fermare: sesta vittoria di questa stagione per Jorge Lorenzo che ieri sera ha vinto il Gran Premio di Laguna Seca. Un bel colpo portato a segno anche grazie alla caduta di Pedrosa, che dopo una prima parte della gara nella quale il pilota dominava, all’undicesimo giro la sua Honda va ad assaporare il cemento. Dietro ancora lui, Casey Stoner, secondo al traguardo, ha dovuto veder sfumare la possibilità di agguantare Lorenzo. Ma come sempre a stupire è solo lui, Valentino Rossi che dopo lo strepitoso quarto posto in Germania, sala sul terzo gradino del podio, un terzo posto che vale quasi come un primo. Il ‘dottore’ è felice ma esausto dopo questa gara: “Sono veramente felice, ma non riesco a fare più di tanto perché sono finito, mi fa male tutto.  Abbiamo fatto il massimo, questa pista è più difficile della Germania, è una delle più difficili di tutte. A Brno cercheremo di arrivare in forma”.

E poi ringrazia medici, squadra e amici che lo hanno aiutato durante l’infortunio:  “Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato in questo periodo, sono molto felice di questo risultato”.

Quarto posto invece per Andrea Dovizioso, calato a fine gara, e quinto invece per Nicky Hayden che arriva davanti a Ben Spies.

NON BENE NEL TEAM HONDA GRESINI- Male invece per il Team Gresini della Honda: Melandri è stato in difficoltà sia durante le prove sia in gara, colpa anche di un set-up della moto non ideale. Si piazza comunque ottavo ma l’amarezza è tanta: “E’ stata una gara molto difficile. Pensavamo di aver trovato qualche cosa di buono, come assetto, ma per la gara abbiamo fatto ancora qualche piccola modifica che non si è rivelata positiva. Inoltre i sistemi di elettronica nuova, dalle grandi potenzialità, sono tutti da scoprire. Durante la gara la moto è cambiata tanto e per me era molto difficile da gestire. Dopo quindici giri ho iniziato a fare molta fatica in frenata ed nelle curve a sinistra ero parecchio in difficoltà e non avevo più forze”.

Caduta invece per Simoncelli dopo le scivolate rimediate in prova: vuoi il fatto che la pista di Laguna Seca era a lui sconosciuta, vuoi la difficoltà della pista in se, il pilota Honda non è riuscito a portare a termine la gara, l’obiettivo ora è quello di prendere una bella rivincita a Brno: “Sono caduto anche in gara ed è stato un vero peccato perché stavo andando abbastanza bene. Forse potevo finire settimo ma in ogni caso stavo facevo più fatica di ieri a fermarmi in frenata e soprattutto nei primi giri non sono riuscito ad essere veloce. Dopo le prime difficoltà ho preso un discreto ritmo però quando ho provato a forzare un po di più in staccata sono entrato su una buca e la moto mi si è chiusa davanti. Adesso vedremo di rifarci a Brno

DE ANGELIS ULTIMO- Non buono anche il risultato di De Angelis che tornato in Motogp con la Honda del team Interwetten, ieri è arrivato ultimo dietro al debuttante Roger Lee Hayden. Nonostamte una buona partenza di gara, il pilota ha poi perso ritmo e ammette che c’è ancora molto lavoro da fare: “All’ultimo giro mi è anche sfuggita la penultima posizione perché i commissari sbandieravano le bandiere blu quindi pensavo mi stessero per doppiare ma, quando mi sono girato per controllare, non c´era nessuno, solo Roger Lee Hayden che ovviamente ha approfittato della mia distrazione per passarmi. Siamo molto indietro e dovremo lavorare tanto”.

LA GAFFE SUL PODIO- Il momento più atteso è quello della premiazione dove i piloti ricevono il premio con tanto di inno nazionale. Qualcosa ieri è andato però ‘storto’: al momento degli inni nazionali infatti anziché partire l’inno spagnolo, parte quello italiano come se fosse Valentino Rossi ad aver vinto il Gp degli Stati Uniti. Assolutamente impagabile la faccia di Lorenzo mentre Rossi se la ride sotto i baffi!

Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Moto GP – Gran Premio d’Italia

Read More →